Rizzoli: «Fallo di mano di Benatia? Poteva essere punito col cartellino rosso»

Rizzoli: «Fallo di mano di Benatia? Poteva essere punito col cartellino rosso»
© foto www.imagephotoagency.it

Il designatore italiano, Nicola Rizzoli, è intervenuto a termine dell’incontro tra arbitri e allenatori di Serie A

A margine dell’incontro odierno tra i rappresentanti arbitrali e gli allenatori di Serie A in Lega Calcio, ha parlato anche l’arbitro Nicola Rizzoli. Il designatore italiano si è espresso sul Var, ma anche sul caso Benatia e la sua espulsione: «Non tutti possono avere idee condivise ma tutti devono avere strumenti per sapere cosa c’è dietro una decisione è adesso siamo vicini. Mi piace che dopo una stagione come quella passata, dove si può dire che il Var sia stato un successo, ripercorrere quanto accaduto. Adesso rivediamo la passata esperienza e analizziamo i punti ma raggiungere la perfezione è impossibile. Il nostro obiettivo non è quello di cancellare completamente gli errori che significherebbe riarbitrare la gara al monitor. Lo spirito del Var è andare alla ricerca di errori grossi».

«Fallo di mano Benatia? Tecnicamente il responso è che come minimo la situazione disciplinare va valutata. Poteva portare al rosso se l’arbitro avesse la certezza che quello di Higuain era un controllo di palla. Se invece viene considerata come anticipo dell’avversario, anziché controllo di palla, può essere punita solo con il rigore, com’è stato fatto. Bilancio? Non possono soddisfarmi 7 errori evitabili, dobbiamo lavorare per evitarli. Controllare al monitor 5-6 volte in più in un campionato è meglio che 5-6 volte in meno. L’anno scorso si è passati da 5.78%