Roma-Lazio 3-3, spettacolo all’Olimpico – 29 novembre 1998 – VIDEO

Il 29 novembre 1998 va in scena uno dei derby della capitale più emozionanti di sempre: finisce 3-3 dopo una gara carica di tensione e ricca di colpi di scena

Il 29 novembre1998 va in scena uno dei derby di Roma più appassionanti di sempre. Una partita in cui succede di tutto, come vuole la tradizione delle grandi stracittadine. Tanti i campioni in campo da una parte e dall’altra. Fioccano le occasioni gol, soprattutto dei giallorossi che iniziano meglio passando per primi in vantaggio con una rete di MarcoDelvecchio. Passano però pochi secondi – e su un perfetto lancio di Mihajlovic – ecco arrivare uno dei gol più belli della carriera di RobertoMancini, al volo. A inizio ripresa sembra invertirsi l’inerzia della gara. La Lazio parte meglio e su una punizione di Mihajlovic è di nuovo Mancini, questa volta con un colpo di tacco, a toccare la palla quel tanto che basta per mettere fuori causa il portiere della Roma. I giallorossi rimangono anche in dieci per l’espulsione di Petruzzi e poco dopo – Marcelo Salas – conquista con uno straordinario scatto in area un calcio di rigore che poi trasforma con grande potenza.

La partita a questo punto sembra finita: la Roma è frastornata dalla rimonta della Lazio, sotto di due gol e con un uomo in meno. Ma i derby, si sa, sono imprevedibili. DiFrancesco sfrutta un’incertezza della difesa laziale e accorcia le distanze riaprendo la sfida. Passano due minuti – altra ingenuità biancoceleste – e Totti realizza il 3 a 3. A questo punto la gara sembrerebbe finita, di emozioni se ne sono già viste abbastanza. Il pubblico è in delirio. Non c’è spettatore scontento. Ma l’ultima emozione la procura Delvecchio, o forse sarebbe meglio dire l’arbitro, che annulla per fuorigioco un gol dell’attaccante romanista. Sarebbe stato il 4 a 3… Ma già così rimane un derby storico.


Il contenuto video fa parte della serie web Almanacco del Calcio, prodotto da Sport Review srl.