Roma, nuovo stadio: cambia il progetto

Roma, nuovo stadio: cambia il progetto
© foto www.imagephotoagency.it

Cambia in corsa il progetto complessivo per il nuovo stadio della Roma: si pensa a ridurre le strutture attorno all’impianto per accelerare i tempi burocratici. Tramonta l’idea di un nuovo ponte sul fiume Tevere, ma non solo.

IMPATTO RIDOTTO – Prosegue il procedimento relativo a quello che nei piani del club giallorosso dovrà essere il nuovo stadio della Roma. L’iter burocratico va avanti e si registrano alcune variazioni al progetto originario: secondo quanto riportato da Il Tempo, infatti, si lavora a una riduzione delle strutture attorno al nuovo impianto. In particolare il nuovo progetto prevede un solo grattacielo (non tre come nei piani originari), mentre scompaiono dalle carte sia il prolungamento della Metro B che il nuovo ponte inizialmente previsto sul Tevere.

TEMPI – Lo stralcio di strutture imponenti e di lunga realizzazione, oltre che necessari di autorizzazioni e procedimenti ulteriormente gravosi, risponde alla volontà di accorciare i tempi del progetto stadio e snellire l’iter burocratico relativo. Come emerso già nelle scorse settimane, l’alleggerimento del progetto potrebbe essere una delle chiavi decisive della sua approvazione.
Mentre Pallotta e soci cercano nuovi sponsor, si profilano dunque le dimensioni del progetto che prevede la realizzazione del nuovo impianto dei giallorossi a Tor di Valle.