Roma, retroscena su Nainggolan: «È stato vicinissimo allo Shakhtar»

Roma, retroscena su Nainggolan: «È stato vicinissimo allo Shakhtar»
© foto www.imagephotoagency.it

Radja Nainggolan giocherà Roma-Shakhtar Donetsk con la maglia dei giallorossi ma, stando all’ad ucraino Palkin, avrebbe potuto fare il contrario

Un retroscena su Radja Nainggolan scalda le ore precedenti alla partita tra la Roma e lo Shakhtar Donetsk. Il centrocampista belga milita nei giallorossi ma avrebbe potuto giocare questa partita con la maglia degli ucraini. A rivelarlo è l’amministratore delegato degli arancioneri Sergei Palkin. Alla guida dello Shakhtar dal 2004, Palkin ha ricevuto la carica dal patron Rinat Akhmetov e, molti anni fa, stava per fare il colpaccio: «Nella Roma mi piace tantissimo Nainggolan. Quando giocava a Cagliari provammo a prenderlo, era quasi fatta ma l’operazione saltò sul più bello. Ci siamo andati vicinissimi».

L’ex cagliaritano sarà ovviamente titolare questa sera, la speranza dei tifosi della Roma è che possa far mangiare le mani a Palkin e allo Shakhtar. Nainggolan ha giocato a Cagliari dal 2010 al 2014 e la squadra ucraina provò a prenderlo poco prima dell’intervento della Roma. Stasera si presenterà allo Stadio Olimpico forte della vittoria dell’andata e cercherà di prendersi l’accesso ai quarti di finale. «Le possibilità sono cinquanta e cinquanta, ma la Roma ha un fatturato maggiore rispetto al nostro e per loro è una grande possibilità» ha concluso Palkin a Il Corriere dello Sport.