Roma, Schick scalda i motori: «Dipende tutto da me. Dzeko? Siamo grandi amici»

Roma, Schick scalda i motori: «Dipende tutto da me. Dzeko? Siamo grandi amici»
© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante della Roma Patrik Schick ha rilasciato un’intervista in occasione della trasferta di Udine, parlando di Dzeko e del suo futuro

Patrik Schick scalpita per quella che potrebbe essere la sua seconda partita da titolare. Dopo un anno e mezzo non semplicissimo a Roma, dopo il gol alla Sampdoria e quello splendido con la Repubblica Ceca, potrebbe finalmente essere arrivato il suo momento. Queste le sue dichiarazioni in vista della trasferta di Udine: «Non credo sia successo nulla nella mia testa, è solo grazie al lavoro e all’allenamento che mi sento meglio dell’anno scorso. Dzeko? Da lui posso imparare tanto, ha segnato 100 gol. Una certa rivalità deve esserci, perché tutti vogliono giocare, ma noi giochiamo con una sola punta. Io e Dzeko siamo amici, parla la mia lingua e per questo ci troviamo».

Prosegue Schick: «Nelle prossime partite avrò forse l’opportunità di mostrare cosa posso fare, ma ora tutto dipende da me e da come lavorerò. Il Real? Ora è un po’ difficoltà, ha perso molti punti e cambiato allenatore. Ma resta sempre il Real ed è sempre Champions League, per noi sarà difficile. Le voci sull’Arsenal? Ho sentito qualcosa, ma ho le idee chiare, voglio rimanere qui e dimostrare cosa posso fare. La gara contro il Barcellona dello scorso anno? L’atmosfera allo stadio era perfetta, io giocavo come attaccante esterno e aiutavo molto la squadra, è stato tutto diverso, ho provato sensazioni bellissime».