Sarri: «De Laurentiis? Le decisioni del campo sono mie»

© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Maurizio Sarri alla fine di Real Madrid – Napoli in conferenza stampa, commentando anche le dichiarazioni di De Laurentiis

Sarri a Premium: «De Laurentiis? Gli darò le risposte che gli devo dare» – 15 febbraio, ore 23.40

Prosegue Sarri ai microfoni di Premium Sport: «Non sono d’accordo, la squadra ha fatto una buona partita contro i campioni del Mondo. Dal punto di vista tecnico abbiamo sbagliato molto di più rispetto al solito, abbiamo concesso 30 passaggi sbagliati nella nostra metà campo contro una squadra come il Real Madrid. Ho visto il Real negli ultimi tre mesi, è una squadra che crea sempre tante occasioni da gol: nonostante questa serata, siamo ancora in corsa per la qualificazione. Loro sono più forti di noi individualmente, di solito non facciamo questi errori, questo ha un po’ compromesso la partita. La squadra non ha fatto una brutta prestazione, loro sono fortissimi ma dal punto di vista tecnico possiamo dare qualcosa in più. Le parole di De Laurentiis? Il responsabile dal punto di vista tecnico sono io e se avrà qualcosa da dirmi lo farà nei prossimi giorni. Quando il presidente mi dirà cosa deve dirmi, io gli darò le risposte che gli devo dare. Non son riuscito a capire esattamente i riferimenti e ciò che volesse il presidente, Milik si sta allenando con noi da tempo, non è colpa di nessuno se si è infortunato».

Sarri: «De Laurentiis può dire quello che vuole, decido io»

Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa pochi minuti dopo la fine del match contro il Real Madrid, commentando anche le dichiarazioni di De Laurentiis a fine gara: «E’ una squadra forte, la più forte al mondo e l’abbiamo trovata in grande serata. Abbiamo sbagliato più del solito, dispiace questo. La partita poteva essere diversa, al ritorno imposteremo la gara per vincere 2-0, bisognerà vedere se loro saranno d’accordo. E’ chiaro che noi dobbiamo giocarci tutte le chance di qualificazione fino all’ultimo. Cercheremo di sbagliare meno e creare più opportunità. Se ho visto la faccia tosta del Napoli? Io son tutti i giorni a Castelvolturno, il presidente può avere la sua idea e può esprimerla, son più contento quando la esprime a me. Secondo me abbiamo sperimentato tutto il possibile, abbiamo portato anche Milik in panchina che in questo momento ha solo degli spezzoni di partita nelle gambe. Non è ancora pronto per giocare, per quanto riguarda la faccia tosta non l’ho vista, visto che abbiamo sbagliato così tanto. Il Napoli può stare al tavolo delle grandi, al di là del risultato di oggi. Se andiamo ai nostri massimi livelli non siamo ancora lì, ma non siamo neanche lontanissimi. La partita si può fare e ci si può stare contro questo Real Madrid».