Sentenza Mandzukic: 10 tiri e 7 gol, 5 alle big

Sentenza Mandzukic: 10 tiri e 7 gol, 5 alle big
© foto www.imagephotoagency.it

La Juve ha un Mandzukic in più. Il centravanti croato è sempre più decisivo: già 7 le reti quest’anno, 5 nelle sfide che contano

Non c’è solo Cristiano Ronaldo nella Juve di Massimiliano Allegri. Anche in una serata ‘normale’ per il portoghese, i bianconeri possono contare su tanti campioni in grado di risolvere le situazioni intricate. La Juventus ha battuto l’Inter per 1-0 non senza soffrire. Il palo di Gagliardini avrebbe potuto cambiare le sorti della sfida ma il centrocampista interista non è stato letale come Mario Mandzukic: l’ex Atalanta ha fallito una clamorosa occasione, Marione no. Il centravanti croato ha sfruttato alla perfezione uno splendido assist di Joao Cancelo e ha trafitto Handanovic con un colpo di testa ravvicinato.

Mario Mandzukic, dopo due anni in cui ha tirato la carretta e ha macinato km su km sulla fascia sinistra, quest’anno è tornato a fare quello che più sa fare: gol. Il croato si alterna con Ronaldo e Dybala ma gioca spesso e volentieri al centro dell’attacco, fungendo da ariete e liberando gli spazi per CR7. Il centravanti croato ha una media incredibile in questa stagione: con la rete realizzata all’Inter è arrivato a quota 7 gol con 10 tiri in porta! Numeri da urlo per l’esperto attaccante, idolo dei tifosi. Mario è una sentenza, specie nei match che contano: 1 gol alla Lazio, 2 gol al Napoli, 1 gol al Milan e 1 gol all’Inter. E la Juve vola.