Simoni risponde a Ceccarini: «Poverino, non è intelligente»

Simoni risponde a Ceccarini: «Poverino, non è intelligente»
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex allenatore dell’Inter, Gigi Simoni, ha risposto alle parole dell’ex arbitro Ceccarini in merito allo scontro Ronaldo-Iuliano

Lo scontro RonaldoIuliano del 1998 continua a tenere banco tra gli sportivi di fede nerazzurra e bianconera. Era rigore o non era rigore? L’arbitro Ceccarini, direttore di gara che non concesse il penalty, è tornato a parlare a poche ore da JuveInter e non ha cambiato idea: è stato Ronaldo, secondo l’ex arbitro, a commettere fallo e non Iuliano e nemmeno il Var gli avrebbe fatto cambiare idea. Gigi Simoni, ex allenatore dell’Inter, ha parlato a Radio Crc commentando le parole dell’ex direttore di gara: «Poverino. Non è neanche intelligente perché io ho sbagliato nella vita, ho preso cantonate, ma ho sempre avuto il coraggio di riflettere e dire che avevo sbagliato».

Ancora Gigi Simoni: «Il calcio è un gioco, anche se a volte è difficile valutarlo. È stata una cosa detta da tutti e che dura ancora da tanti anni. A me non è mai piaciuto molto come arbitro. Ho preso tanti rigori contro che non c’erano ma qui c’è tutta una storia dietro, tutti lo ricordano ed era talmente evidente che se ne parla ancora a distanza di 20 anni. Quello di Ceccarini fu un orrore. VAR sarebbe intervenuto all’epoca? Non lo so. Io la mia vicenda l’ho vissuta direttamente così e mi è sembrato un errore grande. Se ho perdonato Ceccarini? Sì, tutti possono sbagliare e l’ho perdonato».