Sofan, la startup per condividere il salotto durante le partite di calcio

Sofan, la startup per condividere il salotto durante le partite di calcio
© foto Sofan

È già online Sofan la prima piattaforma che permette agli utenti di condividere il proprio salotto di casa in occasione degli eventi sportivi

Guardare una partita di calcio è da sempre un momento di divertimento, ma anche di condivisione e socializzazione tra i tifosi che assistono alla gara. Una piazza dotata di maxi schermi, un pub sono da anni luoghi di ritrovo per gli appassionati di calcio che vogliono godere di una partita in compagnia di altri tifosi. Adesso anche il salotto di casa può diventare tale grazie all’idea di tre studenti, uno di Milano e due di Palermo, che hanno creato Sofan, la prima startup che permette agli utenti di condividere il proprio salotto in occasione degli eventi sportivi.

I tifosi in possesso di un abbonamento ad una pay-TV o ad una piattaforma di streaming potranno registrarsi sul sito www.sofan.it come Host e creare eventi a cui i visitatori potranno iscriversi e partecipare. Chi prenderà parte all’evento, dopo essersi iscritto come guest, pagherà una piccola quota per ringraziare dell’invito e per permettere alla persona che ha messo a disposizione il proprio salotto di recuperare il costo dell’abbonamento. Sofan, attualmente attivo solo a Milano, non è ancora disponibile come applicazione mobile ma entro fine gennaio, dovrebbe essere lanciata l’app IOS e Android.

Federico Torno, uno dei Co-Founder della piattaforma ha ammesso: «L’idea nasce da un bisogno sentito mentre mi trovavo all’estero per studiare. La domenica faticavo a trovare un locale dove poter assistere alla partita della mia squadra del cuore e quando riuscivo a trovarlo l’esperienza vissuta spesso non era come me l’aspettavo». «Abbiamo già testato l’idea ad Amsterdam –afferma  Antonio Gullotti, CEO & Co-Founder di Sofan- riscuotendo un discreto successo e così abbiamo deciso di lanciarla anche qui in Italia.  L’intenzione è quella di costruire un network per i tifosi di tutte le squadre, un punto di riferimento per tutti i fan che non sanno dove vedere le partite della squadra per cui fanno il tifo». Infine Gullotti ha spiegato oltre che: «Abbiamo ricevuto oltre 500 pre-registrazioni da parte di utenti di tutta Italia che vogliono diventare Host di Sofan, ma per la fase iniziale abbiamo scelto di partire da Milano per monitorare al meglio la fase di test. Il progetto però è molto ambizioso e punta ad estendersi anche a Roma, Bologna e Torino entro la fine del 2019».