Stadio Marassi, tutte le info sull’impianto di Genoa e Sampdoria

Stadio Marassi, tutte le info sull’impianto di Genoa e Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Stadio Luigi Ferraris: lo stadio più antico d’Italia  costruito nel 1910 e casa di Genoa e Sampdoria situato nel quartiere Marassi, da cui inizialmente prese il nome

Lo stadio Luigi Ferraris ha una capienza di circa 37mila posti ed è lo stadio più antico d’Italia, nonché il primo impianto di proprietà di una società calcistica. Non ci sono fonti certe su una data precisa, ma i lavori di costruzione iniziarono tra i 1909 e il 1910 nel quartiere Marassi di Genova per volere dell’allora presidente del GenoaEdoardo Pasteur. Il campo da gioco venne collocato all’interno del galoppatoio nel complesso di Villa Centurione Musso Piantelli. Tale complesso apparteneva al marchese Musso Piantelli, socio del Genoa che cedette i terreni per l’edificazione dello stadio. Il nuovo campo da gioco costruito vicino alla Cajenna, lo stadio dell’Andrea Doria (la società che poi si fuse con la Sampierdarenese dando vita alla Sampdoria), venne inaugurato con il nome di Campo di Via del Piano il 22 gennaio 1911 con una gara tra Genoa ed Inter, il match terminato 1-2 in favore dei nerazzurri, venne poi assegnato a tavolino 2-0 ai padroni di casa dato che l’Inter schierò un giocatore che non poteva essere mandato in campo. Nello stesso anno, il 14 maggio venne disputata un’altra gara inaugurale, dato che il campo fu in pochi mesi riallestito, tra Genoa ed una rappresentativa piemontese, incontro vinto dai piemontesi per 0-1. La data della nuova inaugurazione coincide con il trasferimento del Grifone nel nuovo stadio, che abbandonò così l’impianto di San Gottardo.

L’impianto poteva contenere circa 25 mila spettatori e possedeva anche due tribune coperte. Nel 1926, la Cajenna venne dichiarata inagibile e, a seguito del pagamento di un indennizzo, il Genoa acquisì il terreno su cui sorgeva per costruire la Gradinata Nord, tuttora cuore pulsante della tifoseria rossoblu. L’Andrea Doria e poi successivamente la Sampdoria si trasferirono al Marassi. I lavori per la ristrutturazione vennero conclusi nel 1932 e il nuovo impianto venne inaugurato il 1° gennaio 1933, giorno del 40° anniversario del Genoa che affrontò lo Young Boys, vincendo per 3-1. Il giorno della nuova inaugurazione, il campo venne intitolato a Luigi Ferraris, capitano del Genoa caduto durante la Prima Guerra Mondiale -durante la cerimonia la sua medaglia d’argento al valor militare venne sotterrata vicino la porta posta sotto la Gradinata Nord. Lo stadio dopo il restyling aumentò la sua capienza a oltre 30mila.

Nel 1979, come successo 46 anni prima, venne seppellita a ridosso della porta un’altra medaglia, questa volta d’oro e fatta coniare dal Guerin Sportivo in onore del portiere del Genoa Giovanni De Prà, storico estremo difensore rossoblù e della Nazionale. Nel 1989, in occasione della ristrutturazione del Ferraris per i Mondiali del 1990, le medaglie erano, però sparite. Durante la ristrutturazione lo stadio venne completamente rifatto e del vecchio Marassi rimase solo l’ingresso della tribuna. Nella stagione 2005-2006 lo stadio, per rientrare nei parametri UEFA, subì ulteriori modifiche passando alla capienza attuale di circa 37mila tifosi.

Teatro di centinaia di incontri, il Marassi è uno stadio ricco di storie e leggende che da sempre incuriosiscono gli appassionati. Le medaglie sparite, i fantasmi dei giocatori deceduti ed i cent’anni di maledizione sul Genoa lanciati da una contadina che non aveva più luce sui suoi orti a causa della costruzione dello stadio- anatema conclusosi nel 2010, passati cent’anni dalla costruzione della struttura. Come molti altri impianti italiani, lo stadio Luigi Ferraris nel corso della sua storia ha ospitato molti concerti ed avvenimenti di spessore internazionale.

Come raggiungere Marassi e dove parcheggiare

Lo Stadio Luigi Ferraris si trova in Via Giovanni De Prà 1 nel quartiere di Marassi ,da cui ha preso il nome iniziale. Ecco come arrivare e dove parcheggiare:

  • IN TRENO: Lo stadio è molto vicino sia alla Stazione ferroviaria di Genova Brignole, sia a quella di Genova Piazza Principe. Una volta arrivati ad una delle due stazioni bisognerà proseguire prendendo un autobus (18 o 37 e SM solo in occasione delle partite). Scendendo a Genova Brignole, collegata alla stazione di Piazza Principe anche con vari treni, si può arrivare allo stadio a piedi camminando per circa 10 minuti
  • IN AEREO: Lo stadio può essere raggiunto dall’Aeroporto Colombo di  Genova usufruendo della navetta “Volabus” con capolinea la Stazione di Genova Piazza Principe.Una volta al capolinea bisogna proseguire con una delle due linee bus 18 o 37 -in occasione delle gare è attivo anche il servizio navetta SM- o con un treno direzione stazione di Genova Brignole.
  • IN AUTO: Per raggiungere lo Stadio bisognerà imboccare l’uscita autostradale Genova Est. Seguire le indicazioni per il Centro e poi per lo stadio.

Parcheggi auto e pullman in occasione delle partite

Nei pressi dell’impianto vi sono numerose aree adibite al parcheggio, nonostante l’area nei pressi dello stadio durante le partite divenga a sosta limitata (ZSL). Ecco le vie in cui si trovano le aree del parcheggio in:

  • Via del Piano
  • Via Canevari
  • Piazzale Marassi
  • Piazzale Atleti Azzurri d’Italia

Ecco invece i parcheggi nei pressi dello Stadio Marassi:

  • PARCHEGGIO CANEVARI
    Indirizzo: Via Canevari, 164 – 16137 Genova GE
    Telefono: 010 819 6798
  • APCOA PARKING
    Indirizzo: Piazza della Vittoria, 101 – 16121 Genova GE
    Telefono: 010 595 4132
  • PIASTRA GENOVA EST
    Indirizzo: 16137 Genova GE
    Telefono: 010 570 2359

Ingressi, Gate e biglietterie Marassi

Ecco la mappa degli ingressi (Gates) dello Stadio Marassi:

 stadio marassi ingressi

Settori Stadio Marassi e Mappa

Marassi è suddiviso in vari settori: Distinti, Tribuna, e le due Gradinate, quest’ultime destinate alle tifoserie di Genoa (Nord) e Sampdoria (Sud). All’interno dell’impianto sono presenti diversi bar. Ecco la mappa dello stadio (i vari settori sono divisi per costo del biglietto):
stadio marassi settori posti mappa

  • Distinti
  • Tribuna
  • Gradinata Nord
  • Gradinata Sud
  • Settori ospiti Nord
  • Settori ospiti Sud
  • Settore disabili

Dove acquistare i biglietti

I biglietti per le partite casalinghe delle due società liguri possono essere acquistati online utilizzando la piattaforma Ticketone o sul sito delle due società. In alternativa i ticket possono essere acquistati presso una ricevitoria convenzionata . Per ogni partita la società di casa mette in vendita diversi ticket con varie offerte dedicate ai bambini, alle famiglie e agli studenti. I costi variano in base alla squadra ospitante, al settore e all’importanza della gara in programma. I prezzi dei biglietti variano dai 15 ai 180 euro per le gare casalinghe del  Genoa e dai 15 ai 200 per quelle dei blucerchiati.

Alberghi e Bed & Breakfast vicino Marassi

Vicino lo stadio di Genova i tifosi che vogliono pernottare possono farlo in uno dei numerosi hotel o B&B presenti nei pressi dell’impianto. Èpossibile pernottare anche in centro nel capoluogo ligure, essendo lo stadio ben collegato, soprattutto in occasione delle gare. Ecco i B&B e gli HOTEL vicino allo stadio Marassi: