Superclasico: scatta il primo arresto per l’attacco del 24 novembre

Superclasico: scatta il primo arresto per l’attacco del 24 novembre
© foto Flickr

A Buenos Aires scatta il primo arresto per l’attacco al pullman del Boca. E a Madrid scatta il rimpatrio per alcuni ultras

A tre giorni dall’attesissima partita di ritorno della finale di Copa Libertadores tra River Plate e Boca Juniors, ci sono novità per quanto riguarda i gravi incidenti dello scorso 24 novembre. All’epoca dei fatti, il pullman del Boca fu preso d’assalto da gruppi di ultras causando il ferimento di alcuni giocatori. Oggi a Buenos Aires è scattato il primo arresto ai danni del trentunenne Matías Sebastián Nicolás Firpo. L’uomo, che aveva tentato di far perdere le sue tracce, è stato inchiodato dalle riprese delle telecamere di sicurezza sistemate intorno allo stadio. Firpo rischia una pena dai 2 ai 6 anni.

La partita, per questioni di ordine pubblico, sarà eccezionalmente giocata al Santiago Bernabeu di Madrid e anche qui il dispiegamento di forze dell’ordine per evitare ulteriori incidenti sarà importante. Come comunicato dalla polizia spagnola, in mattinata sono stati individuati e posti in stato di fermo all’aeroporto di Barajas alcuni ultras del River tra i più “caldi”, subito rimpatriati.