Ancelotti ridimensiona Juventus-Napoli: «Vale tre punti, non di più»

Ancelotti
© foto www.imagephotoagency.it

Juventus-Napoli, vigilia del big match valido per la 7^ giornata di Serie A: le parole di Carlo Ancelotti in conferenza stampa

E’ tutto pronto per Juventus-Napoli, azzurri a caccia di un’altra impresa dopo quella dello scorso anno. Ecco le parole in conferenza stampa di Carlo Ancelotti: «E’ un test molto importante per capire il nostro momento: per me è buono, con la Juventus avremo ulteriori conferme oppure faremo un passo indietro. Io ho fiducia, arriviamo in condizioni ottimali nonostante il calendario complicato. Avrei sperato di arrivare a questo appuntamento così, dovremo ripeterci contro una grande squadra». Poi uno sguardo al passato: «L’avventura a Torino fu negativa per i risultati, ma mi aiutò a crescere ed a capire come funzionava l’organizzazione societaria. Non la considero un’esperienza negativa, c’è eccitazione per la gara ma anche serenità».

Continua Ancelotti, parlando del collega Massimiliano Allegri: «Allegri ha grande esperienza, conosce benissimo come giochiamo e cosa abbiamo cambiato: non credo sia particolarmente preoccupato, nel calcio non ci sono più segreti». «La squadra è già motivata quando si giocano partite come queste, meno si parla e meno danni si fanno», ha aggiunto il tecnico di Reggiolo, evidenziando che «vale tre punti, non di più: è chiaro che una vittoria ci darebbe entusiasmo, la squadra è giovane». Infine, una battuta su Cristiano Ronaldo: «Nutro infinita riconoscenza, soprattutto per le qualità umane: sono felice che sia venuto in Italia, per il nostro calcio. Per me merita sempre il Pallone d’Oro, ma questo c’è anche Modric, un altro calciatore a cui sono molto affezionato e che ha fatto molto bene».