Connettiti con noi

Hanno Detto

Venezia, Zanetti: «Il Torino ha cambiato marcia con Juric. Emozionante sfidarlo»

Pubblicato

su

Zanetti

Paolo Zanetti, tecnico del Venezia, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Torino. Le sue parole

Paolo Zanetti, tecnico del Venezia, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Torino.

RITROVARE IL TORO – «Sicuramente è bello incontrare nuovamente da allenatore una piazza dove sono stato per quattro anni, sono colori che chi li ha indossati sa cosa significano. Sicuramente una bella emozione ma le mie emozioni personali non contano nulla, conta la prestazione e contano i punti. Domani sarà gara difficile, il Torino è in salute, gioca bene, ha cambiato marcia con Juric, è squadra molto fisica, gioca duelli a tutto campo, detto questo subisce pochissimo e attacca con rabbia. Dovremo avere più fame di loro, più rabbia di loro, siamo alla ricerca costante di punti. Le prestazioni non stanno mancando, stanno mancando punti e pericolosità. Dobbiamo cercare per le partite in casa di avere più coraggio, essere più aggressivi per non strappare solo il punticino ma vincere le partite. Nel percorso abbiamo dovuto dare una fisionomia alla squadra, spesso nei primi tempi l’avevamo smarrita, ultimamente stiamo in campo meglio, lo si vede, il problema è che quel poco che subiamo capitoliamo».

ARAMU – «Aramu sta bene, è a disposizione, penso che anche per lui sarà partita importante, ha fatto novanta minuti ad alta intensità. Lui vorrà esserci, ma devo fare tante valutazioni al di là del passato, se sarà al massimo giocherà».

STRADA DA SEGUIRE – «L’aggressività che ci manca non ci manca quando la palla ce l’hanno gli altri, ci manca quando dobbiamo far male all’avversario, è una stagione dove non avremo tante occasioni da gol a partita quindi dovremo essere cinici quando ci capiterà qualche occasione. Fermo restando che non dobbiamo prendere gol».