Vialli: «Quest’anno sarà difficile per la Juventus, c’è appagamento»

vialli mancini
© foto www.imagephotoagency.it

Secondo Gianluca Vialli, il senso di appagamento sarà l’avversario più grande della Juventus nella sua corsa al decimo Scudetto consecutivo.

Gianluca Vialli, capo delegazione della nazionale italiana, ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport in cui ha parlato anche della corsa Scudetto.

Ecco le sue parole.

JUVENTUS – «Credo che quest’anno sia difficile per la Juve. Ma questo al di là del cambiamento di allenatore. È quasi fisiologico, dopo nove anni, che gli altri abbiano trovato le contromisure e che tu possa sentirti un po’ appagato. Anche se il senso di appagamento alla Juve, io ne so qualcosa, non esiste, non è previsto».

CAMPIONATO APERTO – «Alla Juventus devi allenarti come se non avessi mai vinto una partita e devi giocare come se non ne avessi mai persa una. Però le altre adesso credo siano pronte a competere. Non so chi lo vincerà, ma credo che quest’anno le altre, oltre ad essersi rafforzate, forse sentiranno meno di prima che il campionato è scontato lo vinca la Juve. Sarà più aperto».