Zapata e il gol dell’ex: «Napoli? Nessun rimpianto. Ecco perché»

Zapata e il gol dell’ex: «Napoli? Nessun rimpianto. Ecco perché»
© foto www.imagephotoagency.it

Duvan Zapata racconta i problemi che lo hanno spinto a lasciare il Napoli, oggi suo il gol per l’1-2 dell’Atalanta

Con il più classico del gol dell’ex Duvan Zapata aveva messo la zampata sull’1-1 dell’Atalanta in casa contro il Napoli. E se non fosse stato per il gol di Milik al minuto 85 avrebbe regalato un punto di blasone per la squadra di Gasperini. Zapata, nel corso delle varie interviste post-partita, si è soffermato in particolare modo ai microfoni di Rai Sport per parlare del suo fugace passato in Campania e del poco spazio avuto a Napoli nella sua carriera: «Ho fatto molta panchina durante il corso dei due anni vissuti con la maglia del Napoli. Ma davanti avevo un attaccante come Higuain. Anche quando sono tornato, davanti avevo calciatori come Mertens, Milik e Pavoletti».

Zapata conclude il pensiero parlando della fine del rapporto: «Doveva andare in questo modo, sono andato via dal Napoli e non ho rimpianti. Sono in crescita e so che possiamo dare ancora di più» ha riferito l’attaccante dell’Atalanta dopo la partita di questa sera. Conclude: «Nel primo tempo abbiamo messo in difficoltà il Napoli, ma non è servito per vincere. Non è bastato il mio gol, peccato. C’è mancato poco per battere il Napoli, oggi ho giocato bene ma l’avevo fatto anche con Roma e Inter».