Connettiti con noi

Calcio Estero

Premier League, attacco verso le 6 “ribelli”: dirigenti invitati a lasciare le cariche

Pubblicato

su

soumarè leicester

La Premier League si scaglia contro le 6 ribelli che in un primo momento hanno aderito alla Super League. Dirigenti invitati a lasciare cariche istituzionali

Secondo quando raccolto da SkySport UK la Premier League ha invitato i dirigenti dei club coinvolti nella Superlega (Manchester City, Manchester United, Chelsea, Liverpool, Tottenham e Arsenal) ad abbandonare i rispettivi ruoli all’interno della lega calcio inglese.

Richard Masters, amministratore delegato della Premier League, avrebbe addirittura minacciato una “rimozione forzata” qualora i soggetti interessati non rinuncino volontariamente. Solo il Tottenham non ha personalità di spicco all’interno della Lega: il presidente del Chelsea, Bruce Buck, fa parte del comitato di revisione e remunerazione, mentre il CEO dell’Arsenal, Vinai Venkatesham, e il CEO del Manchester City, Ferran Soriano, sono membri del gruppo consultivo e strategico. Ed Woodward, vicepresidente esecutivo del Manchester United, e Tom Werner, presidente del Liverpool, fanno parte del Club Broadcast Advisory Group

Advertisement