Connettiti con noi

Fiorentina News

Fiorentina, Barone: «Antognoni ha deciso, il suo ruolo era importante»

Pubblicato

su

Joe Barone, direttore generale della Fiorentina, ha parlato dell’addio al veleno di Giancarlo Antognoni: ecco le sue parole

Joe Barone, direttore generale della Fiorentina, ha parlato dal ritiro di Moena di Giancarlo Antognoni. Le parole riprese da Firenzeviola.it.

«Noi siamo tranquilli, siamo qui per lavorare per il campionato. La squadra non ha bisogno di distrazioni dal campionato, l’allenatore è la cosa più importante. Dispiace leggere queste parole in giro, l’utilizzo di amicizie del passato. Abbiamo offerto un lavoro molto molto importante a Giancarlo, ci dispiace che non abbia accettato perchè è un ruolo super importante, cioè quello di scoprire i talenti per la Fiorentina del futuro. L’attacco al proprietario Commisso non è stato bello, perchè Rocco ha fatto di tutto, non penso che si debba scusare o chiamare nessuno. Ha fatto dei commenti pubblicamente molto belli, sempre, perciò non penso che debba chiamare nessuno. Giancarlo ha il numero di Rocco, poteva chiamarlo lui, ma la cosa più importante in questo momento è la squadra e la Fiorentina. Oggi dobbiamo prepararci per il campionato, Giancarlo è la bandiera della Fiorentina, tutto quel che ha fatto l’ha fatto sul campo, non l’abbiamo buttato fuori, è stata una sua decisione. Nessuno gli ha mai detto di andare via, pensiamo al campo. Perchè il settore giovanile e non la prima squadra? Perchè con un investimento da 87 milioni sul centro sportivo puntiamo al giocatore self made, che cresce in casa, ritenevamo che una persona come Giancarlo ha e aveva la fiducia giusta e che con la sua responsabilità poteva gestire la parte tecnica del settore giovanile. Lui però non l’ha accettato».

Advertisement