Connettiti con noi

Juventus News

Capello, retroscena sul top player: «Sono stato io a portarlo alla Juventus»

Pubblicato

su

Capello Scudetto

Fabio Capello, ex allenatore della Juve, ha rilasciato un’intervista, parlando anche di alcuni temi in casa bianconera

L’ex allenatore della JuveFabio Capello, ha rilasciato un’intervista a La Stampa. Le sue parole.

JUVE – «Pirlo era partito con un concetto di calcio, poi ha giustamente adattato il gioco alle caratteristiche e al valore dei calciatori. La fase della sperimentazione, però, è costata il ritardo in campionato. Ma le idee ora sono chiare: la sconfitta al San Paolo è nata da una manata di Chiellini, oggi falli così si puniscono però non puoi saltare come un pinguino».

PER TUTTE LE NOTIZIE SULLA JUVE VAI SU JUVENTUSNEWS24

IBRAHIMOVIC – «Ibra l’ho portato io in Italia, dall’Ajax alla Juventus, è un grande calciatore e un grande personaggio: non si può discutere, significherebbe discutere il calcio».

RONALDO E IBRA – «Un rendimento così alto, alla loro età, non dipende solo da qualità straordinarie, ma anche dalla predisposizione al sacrificio per mantenersi top. Detto questo, è anche specchio di un campionato che, per livello difensivo e velocità di gioco, è un po’ di dietro rispetto agli altri Paesi».

Advertisement