Fanta-Rubrica, il fantacalcio senza più segreti: difensori ai raggi X

© foto www.imagephotoagency.it

Tornano i consigli per non sbagliare nemmeno un acquisto: scopri i più prolifici e i più avvezzi al cartellino

Ve lo immaginate un mondo senza Fantacalcio? Io no, ma sicuramente sarebbe terribile, ancor peggio di un mondo senza Nutella. Il gioco del calcio infatti non sarebbe più lo stesso. Tanto per cominciare cesserebbe d’esistere l’asta, motivo d’incontro e di ritrovo per amici che in comune hanno la malattia per il pallone. E non ci sarebbero più i rilanci, le buste chiuse e le prese di giro a quell’amico che ostinatamente continua a comprarsi Pato anche se dopo due giornate è già fermo ai box per una frattura al mignolo destro. Anche i lunedì mattina sarebbero molto diversi. Per tutti, il primo giorno della settimana è sempre quello più straziante, ma non per i fantallenatori. Loro, il lunedì si alzano dal letto molto volentieri perché insieme al caffè ci sono i voti del fantacalcio da controllare. I più maniacali calcolano in anticipo il risultato solo per mandare un messaggio all’amico che quella domenica per la prima volta ha lasciato Dzemaili in panchina proprio quando lui ha fatto tre goal contro il Torino. Che roba strana è il fantacalcio. Senza, non riusciremmo mai e poi mai ad esultare per il goal incassato dalla nostra squadra del cuore. Senza il fantacalcio soprattutto, non esisterebbe la nostra Fanta-Rubrica, che torna puntuale con un nuovo capitolo tutto dedicato ai difensori.

DIFENSORI GOLEADOR – Sono quei giocatori nati per fare l’attaccante ma che poi, per un motivo o per un altro vengono arretrati nella linea difensiva. Questi però, pur da difensori mantengono il loro spiccato fiuto per il goal e puntualmente, di domenica in domenica, tornano a segnare con spietata regolarità proprio come veri condor d’aria di rigore. Ricorderete Parisi – memorabili i suoi infallibili calci piazzati a Bari e Messina – oppure Ze Maria, vero e proprio pendolino del Perugia che sapeva fruttare preziosi assist ai compagni. Tra i difensori con più attitudine al goal oggi troviamo il centrale della Fiorentina Gonzalo Rodriguez, il più prolifico di tutti i maggiori campionati europei con sei gol segnati. Quando c’è un calcio d’angolo a favore lui sale dalle retrovie e gli avversari cominciano a temerlo. Ottima l’elevazione aerea, infallibile anche la precisione dal dischetto. Destro, sinistro o di testa: cambia la forma ma non la sostanza e l’argentino la butta sempre dentro. Quest’anno Mario Gomez potrebbe soffiargli il titolo di rigorista, ma state certi che Gonzalo non perderà il suo vizietto per il gol. Lo stesso che ha il difensore del Sassuolo Eamnuele Terranova, il quale si candida a possibile sorpresa dell’intera stagione fantacalcistica. Sempre ordinato e composto, difficilmente pecca nel cartellino, ma un’altra caratteristica lo rende appetibile per ogni fantallenatore: l’incredibile facilità con cui riesce a segnare. Udite, udite: sono ben 11 i goal realizzati nella serie cadetta. Eusebio Di Francesco infatti gli ha affidato il ruolo di rigorista designato. Occhio allo scalpitante Zaza che talvolta potrebbe fare concorrenza al difensore, il quale però difficilmente rinuncerà ad una delle sue doti migliori.

PRIMA FASCIA – Se volete andare sul sicuro puntate su Andrea Barzagli, il difensore con il miglior rendimento degli ultimi anni. I numeri parlano chiaro: appena 5 ammonizioni in 34 presenze ed una media sempre sopra la sufficienza. Veterano inamovibile. Lo scorso anno abbiamo assistito all’exploit di Manuel Pasqual. Il capitano della Fiorentina ha confezionato 6 assist, due goal e una fantamedia da capogiro per un difensore: 6,5. Quest’anno poi, dal momento che in squadra c’è uno come Mario Gomez ci si aspetta che gli assist aumentino a dismisura. Altro su cui puntare ad occhi chiusi è Christian Maggio che con i suoi 4 goal e 4 assist è uno dei difensori più appetibili dell’intero listone, non fosse altro che Benitez lo arretrerà tra i quattro difensori facendogli perdere appeal vista la fatica che fa anche in Nazionale con quel modulo. Uno che invece correrà su tutta la fascia avanti e indietro è Stephan Lichtsteiner, la cui vertiginosa media è pari a 6,61. Da lui aspettatevi qualche gol, tanti assist e generosità a volontà. Stesso discorso per Dusan Basta il quale è chiamato al vero e proprio salto di qualità. L’obiettivo è migliorare il suo score personale di un goal, tre assist ed una fantamedia pari a 6,43. Lo scorso anno per un po’ è rimasto ai box per infortunio, ma Giorgio Chiellini con la sua esperienza e il suo stacco aereo può sicuramente fare al caso della vostra rosa. Consigliato anche Raul Albiol, passato da riserva di lusso nel Real Madrid a carta vincente nel Napoli, dove si rimetterà in gioco a suon di ottime prestazioni sopra la sufficienza. 

TALENTI IN ERBA – Alla sua prima stagione in A Mattia De Sciglio ha stupito tutti, tanto da meritare il paragone con Zambrotta e Maldini. Ottima la sua fantamedia di 6,12, vedrete che saprà confermarsi. Si parla un gran bene anche di Jedvaj, talento purissimo chiamato a sostituire Marquinhos alla Roma e con Benatia potrebbe formare un’ottima coppia. Interessante anche il difensore Vrsaljko. Il terzino prelevato dal Genoa è il classico talento da svezzare. Il giocatore classe ’92 ha una grande corsa e sull’out di destra potrebbe fornire preziosi bonus. Infine vi segnaliamo l’esterno del Torino D’Ambrosio (6,15 la sua fantamedia lo scorso anno) e il giovane della Sampdoria Vasco Regini, tra i migliori giocatori della passata Serie B.

AFFARI LOW-COST – Se non vi volete svenare troppo per un difensore vi segnaliamo Dramè del Chievo Verona che con Sannino potrebbe trovare il giusto equilibrio (un gol, un assist e una media di 6,11 nella scorsa stagione). Altro affare in saldo potrebbe rivelarsi l’ottimo Spolli, il quale è stato uno dei difensori centrali più impeccabili dell’intero torneo. Occhi puntati anche su Emerson del Livorno. Non preoccupatevi, non è El Puma ex Juventus e Roma. Quello granata gioca difensore centrale ma all’occorrenza può fare anche il centrocampista. Tre i suoi gol lo scorso campionato nella serie cadetta. Paletta non varrà 35 milioni come dichiarato da Leonardi ma certamente è un buon elemento. Interessante anche il rendimento di Portanova che con il Genoa ha realizzato due reti in 20 presenze. 

MEGLIO EVITARE – Assolutamente da non prendere sono quei difensori che peccano nei troppi cartellini e che difficilmente riescono a vedere la porta. In cima alla lista dei più fallosi c’è Bellusci del Catania che ha rimediato ben 13 ammonizioni. Subito dietro a lui troviamo Domizzi (il quale però spesso si fa trovare pronto in zona gol), Gastaldello e Juan Jesus con 12 cartellini gialli totali. Il giovane difensore dell’Inter ha rimediato anche un rosso e la sua fantamedia non è certo invitante: 5,52. Fallosi anche i “big” Bonucci (10 gialli) e Mexes (11). Da evitare pure Astori. Nonostante il difensore del Cagliari sia seguito da squadre importanti spesso rimedia voti ben al di sotto della sufficienza (5,65 la sua fantamedia). Sconsigliamo anche Yepes dell’Atalanta che ha rimediato un giallo ogni due partite e Morleo del Bologna.