Italia-Olanda 1-1: pagelle e tabellino

© foto www.imagephotoagency.it

Italia-Olanda, amichevole internazionale 2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

ItaliaOlanda 1-1, test tra luci ed ombre per la nuova Italia di Roberto Mancini: dopo un primo tempo soporifero ma che comunque ha visto gli azzurri trovare tre nette occasioni da gol, sprecate da Verdi e Belotti, accade tutto nella ripresa. Il meritato vantaggio targato Zaza e propiziato da uno scatenato Chiesa, poi l’espulsione di Criscito ad alterare lo scenario: Olanda a trazione anteriore, tante occasioni nel finale, è Aké a trovare il definitivo 1-1.

Italia-Olanda 1-1: pagelle e tabellino

MARCATORI: st 22′ Zaza, 43′ Aké

Italia (4-3-3): Perin 6.5; Zappacosta 6 (14′ st De Sciglio 5.5), Rugani 6, Romagnoli 6, Criscito 5; Cristante 5.5, Jorginho 6.5 (33′ st Baselli s.v.), Bonaventura 6.5 (42′ st Pellegrini s.v.); Verdi 6 (16′ st Chiesa 7), Belotti 5.5 (18′ st Zaza 7), Insigne 6 (25′ st Bonucci 6). A disposizione: Donnarumma, Sirigu, D’Ambrosio, Rugani, Florenzi, Mandragora, Balotelli, Berardi, Politano. Commissario tecnico: Roberto Mancini

Olanda (5-3-2): Cillessen 6, Hateboer 6 (1′ st Janmaat 7), De Ligt 6.5 (26′ st Aké 7.5), van Dijk 6, Blind 5.5 (33′ st Weghorst s.v.), Vilhena 6; De Roon 5.5 (33′ st Promes 6), Vormer 5 (26′ st Berghuis 6.5), Wijnaldum 5.5; Babel 6 (37′ st Elia s.v.), Depay 6. A disposizione: Zoet, Padt, De Vrij, Strootman, Propper, Kluivert, van Aanholt, Vilhena, Kongolo. Commissario tecnico: Ronald Koeman

ARBITRO: Vladislav Bezborodov (Russia)
NOTE: ammoniti De Roon, Vormer, Chiesa, Zaza, Janmaat

Italia-Olanda: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Frazione di gara decisamente più interessante rispetto alla prima: ritmi di gioco più alti, ne giova il numero di occasioni da gol. Sblocca la contesa Zaza, pronto a sfruttare – con un pizzico di fortuna – il cross di Chiesa. Appena dopo il cartellino rosso a Criscito: finale di sofferenza e gol di Akè per il meritato pareggio.

48′ – Fischio finale: Italia-Olanda 1-1

45′ – Aké ad un passo dalla doppietta! Identico copione rispetto al gol precedente, con il cross però proveniente da sinistra: l’olandese appena in ritardo nell’impatto con il pallone. Tre minuti di recupero

43′ – PAREGGIO OLANDA! Era oggettivamente nell’aria, confezionato da due subentrati: cross di Berghuis lasciato solo dalla retroguardia azzurra, irrompe uno scatenato Aké e fa centro con un colpo di testa imparabile per Perin

41′ – Superbo Chiesa: iniziativa eccellente dell’attaccante azzurro da sinistra, tiro ad incrociare dopo il doppio passo, attento Cillessen sul primo palo

38′ – Forcing Olanda: ci prova anche Ake, c’è potenza ma non precisione

36′ – Perin risponde alla conclusione insidiosa di Berghuis

34′ – Promes per Vilhena: gran tiro dai venti metri, palla di poco a lato

32′ – Olanda a trazione anteriore: tutti in avanti alla ricerca del pareggio grazie alla superiorità numerica

28′ – Depay molto più presente in questa ripresa: premia la sovrapposizione di Blind, che perde il tempo per il cross

26′ – Perin si oppone con tempismo alla punizione di Depay

24′ – Espulso Criscito! Babel passa centralmente e beffa la linea difensiva azzurra, l’esterno italiano è costretto al fallo da ultimo uomo per arginarlo

22′ – ITALIA IN VANTAGGIO! Solita sortita di Chiesa che lascia sul posto gli avversari, cross per Zaza che vince fortunosamente un rimpallo con Van Dijk e spedisce nella porta olandese!

20′ – Ancora un cross di Janmaat: Depay sorprende De Sciglio ma il suo colpo di testa è troppo centrale per impensierire Perin

16′ – Subito intraprendente Chiesa, che ora può sfruttare la sua accelerazione contro i difensori avversari piuttosto stanchi

13′ – Conclusione dalla distanza di Insigne: palla alta

11′ – Accelerazione di Depay, lo contiene Zappacosta

9′ – Attivo Janmaat sulla destra, Rugani allontana il suo cross

7′ – L’Italia si salva su una situazione assolutamente casuale: Depay per Janmaat che trova la deviazione di Criscito e con un cross innocuo rischia di beffare Perin

4′ – Italia che passa spesso da Verdi e Insigne, come accaduto nella prima frazione

1′ – Si riparte con una sostituzione: Janmaat per l’infortunato Hateboer

SINTESI PRIMO TEMPO – Finale in crescendo per gli uomini di Mancini che trovano tre occasioni degne di nota, due con Verdi ed una con Belotti, nessuna capitalizzata a dovere dall’Italia. Poco si è visto invece nella prima mezzora: ritmi bassi, pesa anche l’impostazione prettamente difensiva scelta dall’Olanda di Koeman.

46′ – Intervallo: Italia-Olanda 0-0

45′ – Altro colpo di testa di Criscito, su cross di Verdi: non riesce la sponda per Belotti. Un solo minuto di recupero, problemi per Hateboer

43′ – Sul seguente corner è De Ligt a sventare la minaccia sul colpo di testa di Criscito

42′ – Terza grande occasione per l’Italia: lancio perfetto di Jorginho per Verdi che controlla alla perfezione ma, tutto solo, calcia in modo tale da consentire l’intervento a Cillessen

40′ – Olanda che fatica ad imbastire una manovra, troppo accorta alla fase difensiva rispetto alle sue caratteristiche classiche

37′ – Depay punta Romagnoli e calcia centrale, palla alta

36′ – Buon approccio di Verdi alla gara, voglioso di dimostrare il proprio valore, importante in entrambe le fasi di gioco

33′ – Servizio eccellente di Insigne per il suo prossimo compagno di club Verdi, che calcia con inaudita potenza ma non trova lo specchio della porta

32′ – Insigne per Belotti che controlla bene ma calcia su Cillessen in uscita da posizione favorevole, occasione sprecata per l’Italia

27′ – Partita che al momento non si accende: regna un equilibrio poco intenso e spettacolare

25′ – Cristante raccoglie un bel cross di Zappacosta, conclusione attutita da Hateboer

23′ – Cross basso di Criscito per Belotti, anticipo netto di Van Dijk

19′ – De Roon perde palla sul pressing del compagno di squadra Cristante, palla a Verdi che però perde il momento del tiro e vanifica la transizione

17′ – Soluzione di Insigne, nulla di fatto sul seguente corner calciato da Verdi

14′ – Criscito in profondità per Belotti, ma l’attaccante dell’Italia viene trovato ancora in posizione irregolare, con Van Dijk che pare essersi mosso in tempo per attivare il fuorigioco

12′ – Babel per Depay, i due si cercano ma non si trovano negli ultimissimi metri

10′ – Problemi per Criscito dopo uno scontro di gioco: l’esterno azzurro si rialza

7′ – Buona partenza dell’Italia, gli azzurri cercano di innescare la qualità di Verdi

3′ – Annullata una rete a Belotti per chiara posizione di fuorigioco

1′ – Fischio d’inizio: via ad Italia-Olanda

Terza amichevole in programma per la nuova Italia del commissario tecnico Roberto Mancini: avversario odierno è quell’Olanda che a sua volta ha mancato l’accesso al prossimo Mondiale, che si disputerà in Russia tra pochi giorni. Test che servirà ad alternare ulteriormente le forze di un roster tuttora da comporre, in vista delle prossime qualificazioni europee che la nazionale italiana dovrà affrontare per risorgere dall’attuale fallimento. Tra pochi minuti via alla cronaca live con gli aggiornamenti in tempo reale su Italia-Olanda. Scelte ufficiali: ampie conferme in casa Italia, rispetto alle indicazioni emerse alla vigilia c’è Rugani – e non Caldara – in tandem con Romagnoli al centro della difesa. Tridente annunciato: Verdi e Insigne ai lati di Belotti. Cambia l’Olanda: sarà 4-3-3 con Hateboer e Blind sulle corsie difensive, in avanti non c’è l’oggetto della curiosità Kluivert ma Babel con Depay.

Italia-Olanda: formazioni ufficiali

Italia (4-3-3): Perin; Zappacosta, Rugani, Romagnoli, Criscito; Cristante, Jorginho, Bonaventura; Verdi, Belotti, Insigne. A disposizione: Donnarumma, Sirigu, Bonucci, D’Ambrosio, De Sciglio, Rugani, Baselli, Florenzi, Mandragora, Pellegrini, Balotelli, Berardi, Chiesa, Politano, Zaza. Commissario tecnico: Roberto Mancini

Olanda (4-3-3): Cillessen, Hateboer, De Ligt, van Dijk, Blind; De Roon, Vormer, Wijnaldum; Babel, Depay, Vilhena. A disposizione: Zoet, Padt, Janmaat, Aké, De Vrij, Berghuis, Strootman, Propper, Kluivert, van Aanholt, Vilhena, Elia, Weghorst, Kongolo. Commissario tecnico: Ronald Koeman

Italia-Olanda: probabili formazioni e pre-partita

Punti fermi dell’Italia di Mancini sembrano essere ancora i due calciatori del Napoli Jorginho ed Insigne: restano in campo infatti anche contro l’Olanda, il primo affiancato da Cristante e Bonaventura, il secondo da Belotti e dal prossimo acquisto partenopeo Simone Verdi. Spazio ad alcuni giovani in casa Olanda: con Depay e Promes in avanti fiducia al talento in fieri di Justin Kluivert, nelle mire di calciomercato della Roma di Monchi.

Italia (4-3-3): Perin; Zappacosta, Caldara, Romagnoli, Criscito; Cristante, Jorginho, Bonaventura; Verdi, Belotti, Insigne. A disposizione: Donnarumma, Sirigu, Bonucci, D’Ambrosio, De Sciglio, Rugani, Baselli, Florenzi, Mandragora, Pellegrini, Balotelli, Berardi, Chiesa, Politano, Zaza. Commissario tecnico: Roberto Mancini

Olanda (3-4-3): Cillessen; Van Dijk, De Vrij, Blind; Hateboer, Strootman, Propper, van Aanholt; Depay, Promes, Kluivert. A disposizione: Zoet, Padt, De Ligt, Janmaat, Aké, De Roon, Berghuis, Vormer, Babel, Wijnaldum, Vilhena, Elia, Weghorst, Kongolo. Commissario tecnico: Ronald Koeman

Di seguito le considerazioni espresse dal commissario tecnico dell’Italia Roberto Mancini per la presentazione dell’incontro amichevole con l’Olanda: «Sono soddisfatto delle due uscite iniziali. Il gruppo c’è. Abbiamo un bel gruppo e ho avuto l’opportunità di conoscere alcuni ragazzi che non avevo allenato in passato. Il gruppo ha qualità e devo dire che non mi aspettavo di vedere certe cose in questa fase della stagione, con alcuni ragazzi che hanno giocato anche più di 40 partite. Giovani? Li abbiamo, ci sono tanti giovani con qualità importanti e Chiesa è uno di questi. Federico deve pensare a giocare, come gli altri. Dovrà giocare partite difficili e alle quali magari non è ancora abituato, ma in questo modo crescerà tanto. Se deve andare via dalla Fiorentina per crescere? No, conta solo giocare, andare in campo con costanza, non conta la squadra. Balotelli? Lui fa notizia perché a lui non piace parlare e i giornalisti adorano questo tipo di personaggi. Poi, dopo una mancata qualificazione del genere, si va a vedere chi non c’era magari avrebbe potuto dare una mano. E Mario in Nazionale mancava da tanto tempo». Poi su Mondiali: «Non so se andrò di nuovo in Russia, fatemi riprendere. Scherzi a parte, potrei andare a vedere alcune partite dal vivo, ad esempio quelle di Polonia e Portogallo che affronteremo in seguito».

Italia-Olanda: i precedenti del match

Sono venti i precedenti complessivi tra le compagini, bilancio che va in favore dell’Italia: nove le vittorie degli azzurri, otto i pareggi, appena tre le affermazioni dell’Olanda. Proverbiale la sfida di Euro 2000, quando l’Italia, per l’intero arco della gara in inferiorità numerica per via dell’espulsione di Zambrotta, fu in grado di resistere all’Olanda padrona di casa, che sprecò anche un rigore nei novanta minuti. Decisiva poi proprio la lotteria dei penalty, con Toldo super protagonista.

Italia-Olanda: l’arbitro del match

Dirige il fischietto russo Vladislav Bezborodov, classe 1973. Nelle tre gare di Europa League arbitrate in questa stagione, ha un precedente con un club italiano: l’Atalanta, in occasione della vittoria rifilata all’Everton – risultato di 3-0 – nella fase a gironi della competizione. Diciassette gare all’attivo nel campionato russo e sessanta cartellini gialli estratti, ad una media dunque superiore alle tre ammonizioni a partita.

Italia-Olanda Streaming: dove vederla in tv

Italia-Olanda sarà trasmessa a partire dalle ore 20.45 in chiaro sulle frequenze di Rai 1. Non è tutto, perché la partita sarà visibile anche in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOsAndroid e Windows Mobile tramite app RaiPlay e sul sito dedicato raiplay.it.