Juventus-Chievo è Golia vs Davide: mai così tanti punti tra prima e ultima in Serie A

© foto www.imagephotoagency.it

Tra i 53 punti della Juventus e gli 8 del Chievo, ci sono 45 lunghezze: mai alla fine del girone d’andata c’è stata questa differenza tra prima e ultima

Questa sera all’Allianz Stadium di Torino andrà in scena una sfida che ricorda molto quella tra Davide e Golia. Il piccolo Chievo Verona di quartiere incontra il gigante Juventus, con la speranza di uscire quantomeno con qualche punto, senza passare per l’utilizzo di fionde naturalmente… Mai nel girone d’andata, da quando le vittorie in Serie A valgono tre punti, c’è stata una differenza così ampia tra la prima della classifica (53 punti) e l’ultima (8 punti, 3 di penalizzazione): 45 punti di distanza, che equivalgono a 15 vittorie, un’infinità. Per non parlare degli altri numeri, che vanno dai 109 milioni di stipendio bianconeri contro gli 11 gialloblu, fino alle differenze abissali in fatto di abbonati, numeri social e perché no, campioni.

Ma il nuovo Chievo di Di Carlo non è squadra che si dà per vinta, dopo i 6 punti in 5 partite con l’obiettivo di una salvezza che sarebbe già impresa. D’altronde, con un altro allenatore, i gialloblu hanno messo in crisi la Juventus nella prima gara stagionale, con un Giaccherini in grande spolvero, Sorrentino paratutto e CR7 a secco. La città di Verona sogna probabilmente un’impresa analoga, magari trovando i bianconeri sonnecchianti grazie all’ampio vantaggio in campionato e alla recente vittoria in Supercoppa Italiana. D’altronde non ci sarà nulla da perdere, e già riuscire a giocare una buona partita allo Stadium sarà considerata un’impresa. Magari con la speranza di finire come nel racconto della Bibbia.