Juventus, Zaccheroni: “Una stagione negativa per più motivi”

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico della Juventus, Alberto Zaccheroni, intervistato ai microfoni di Sky Sport, ha rilasciato alcune dichiarazioni per commentare la partita contro il Catania: “Motivi della stagione fallimentare? Al primo posto, come certezza, metto la scarsa condizione di chi è sceso in campo e quello non ci ha consentito di proporci con brillantezza. Dopo sicuramente il non-poter allenare la squadra per la frequenza degli impegni a causa dell’Europa League. Poi dopo sicuramente ci sono errori di giocatori ed allenatore. Oggi la partita l’ha fatta la Juventus su un campo dove ci hanno perso grandi squadre, anche sonoramente. Loro erano motivati, volevano conquistare il punto che gli ha permesso di salvarsi. La mia squadra ha creato le occasioni per vincere la partita e ha rischiato la beffa nel finale su Maxi Lopez, ma la partita l’abbiamo fatta. La brillantezza arriva dalla condizione fisica, ma anche mentale. Devi avere una posizione in classifica che ti gratifica. Quest’anno abbiamo usato tutti i moduli possibili in base a chi avevo a disposizione. Io ho un contratto fino al 30 di giugno e se non sarò interpellato sui cambi che servono non lo dirò. Sicuramente qualcosa manca, tolta l’Inter mi pare che in ogni squadra ci siano delle lacune a livello di organico. Credo che in una squadra servano dei punti fermi e partire da lì. In base alle loro caratteristiche, vai a completare l’organico in base a questi parametri. Cambiare troppo e bocciando dei giocatori qui si rischia di ritrovare che tornino a fare bene altrove.”