Milan, ci siamo: 35 milioni e uno tra José Mauri e Plizzari per Piatek. Lui tentenna sulla 9…

© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante polacco Krzysztof Piatek è sempre più vicino al Milan. L’offerta è di 35 milioni più José Mauri, ma Preziosi vuole Plizzari

Siamo ormai alle battute finali dell’affare Krzysztof Piatek al Milan. Le parti si incontreranno nuovamente oggi dopo la sfida del Ferraris, e ancora domani per definire gli ultimi dettagli. Poi il polacco sarà libero di vestire il rossonero. La richiesta di Preziosi è di 40 milioni, l’offerta del Milan sarà di 35 più una contropartita. Ora serve solo da capire chi accontenterà i rossoblu. Halilovic non scalda affatto la dirigenza ligure, mentre il richiesto Bertolacci valuta il da farsi: si libererà gratis a giugno e a livello economico, tra buonuscite e stipendio, un passaggio in questa sessione potrebbe non convenirgli. Ecco che allora spunta José Mauri, che con Gattuso sembrava essersi ritrovato nelle ultime uscite. Il calciatore piace a Prandelli, anche per via della giovane età e delle sue doti in fase di regia.

Ma Preziosi proverà fino all’ultimo a chiedere il giovanissimo Plizzari, chiuso al Milan da Reina e Donnarumma e con contratto in scadenza nel 2020. Leonardo ha finora negato ogni possibilità, con il netto di rifiuto di trattare i propri giovani: già la cessione di Locatelli in estate era stata accolta a malincuore dal dirigente brasiliano. Quel che è certo è la buona volontà di chiudere la trattativa. Nessuno vuole mettere freni all’affare, e ora più che mai Piatek non vede l’ora di accasarsi in rossonero. Piccola curiosità sulla maglia: il polacco potrebbe non scegliere il numero 9 dopo i fallimenti post-Pippo Inzaghi, per virare sul 26  indossato allo Zaglebie Lubin o sul 99 di Cracovia, anche se qui bisognerà chiedere il permesso a Donnarumma. Ma siamo alle strette finali, e Piatek potrà già giocare e farsi trovare pronto per la sfida al connazionale Milik della prossima settimana.