Verona, Martinho: «Sto bene, la Nazionale…»

© foto www.imagephotoagency.it

VERONA MARTINHO JUVENTUS NAZIONALE – Raphael Martinho è senza dubbio l’uomo del momento in casa Verona, grazie anche al gol che ha sbloccato il risultato nella sfida di domenica scorsa contro il Sassuolo. Il trequartista italo-brasiliano, intervistato dai colleghi di Telenuovo, ha parlato anche della prossima partita di campionato, quella sul campo dei campioni d’Italia della Juventus: «Siamo contenti per i 6 punti in tre gare, però manteniamo i piedi per terra anche se la vittoria di domenica vale doppio. L’infortunio? Ho solo un affaticamento, sto bene. Con il Sassuolo il mister non voleva rischiare e così sono uscito. La sfida con la Juventus? Sarà durissima, loro sono dei campioni che corrono molto. Ti pressano alto e non ti lasciano giocare. Sarà una partita fantastica e giocare nel loro stadio è motivo d’orgoglio per noi, speriamo di fare il colpo come con il Milan.»

PENSIERO AZZURROMartinho ha parlato anche della possibiità di rendersi convocabile per la nostra Nazionale, con un Mondiale alle porte nel suo Brasile: «Ho il passaporto italiano perchè avevo un bisnonno in Italia. Il mio sogno è quello di arrivare in nazionale, se Prandelli mi chiama ci andrò sicuramente, anche se credo che il mio percorso nel calcio sia ancora lungo.»