Connettiti con noi

Atalanta News

Anche la Lazio eliminata, è notte fonda per le squadre italiane in Champions

Pubblicato

su

Inter, Juve, Lazio e Atalanta fuori. L’ultima volta senza italiane oltre gli ottavi nella stagione 2015-16. Quali i motivi?

E’ notte fonda per il calcio italiano in Europa. L’eliminazione della Lazio, l’ultimo in corsa, certifica il momento di crisi della Serie A che ha radici profonde. Undici anni senza Champions, l’ultimo successo è stato quello dell’Inter nel 2010, in mezzo troppe delusioni e promesse non mantenute. Peggio solo il digiuno tra il ’69 e l’85, ma erano altri tempi, e un altro calcio. Le eliminazioni di Atalanta e Lazio erano da mettere in preventivo, nessuna impresa contro le corazzate blindate Real e Bayern che puntano ad arrivare fino in fondo. Ma a preoccupare è soprattutto il modo in cui le squadre di Gasp e Inzaghi non hanno mai retto il confronto, senza riuscire a mettere minimamente in difficoltà le avversarie.

L’Inter ha gettato la spugna addirittura nel girone, dopo un cammino da incubo che però ha incanalato nuove energie e stimoli nel campionato, dominato al primo posto. Battuta d’arresto pesantissima per la Juve, che al momento non può nemmeno consolarsi con il campionato. Fuori agli ottavi per il secondo anno consecutivo, contro un Porto che non aveva nulla da perdere. Ha perso, invece, il calcio italiano che osserva inglesi, tedesche e spagnole dominare senza riuscire a reggere il passo, anno dopo anno. E non va meglio nemmeno in Europa League, l’ultimo a vincerla fu il Parma nel ’99, nel frattempo il gap con il resto d’Europa è aumentato e nemmeno il mercato orientato all’estero ha portato i benefici sperati (vedi Ronaldo). E’ mancata programmazione, sono stati trascurati – quasi sempre – investimenti decisivi nel settore giovanile e il calcio italiano ha progressivamente perso competitività fino a scomparire dall’Europa negli ultimi 10 anni.