Connettiti con noi

Hanno Detto

Inzaghi, Inter: «Perchè ho scelto l’Inter. Difendiamo lo Scudetto»

Pubblicato

su

Inzaghi matotta

Simone Inzaghi parla da nuovo allenatore dell’Inter. Ecco le sue dichiarazioni sugli obiettivi e sulla nuova avventura

Simone Inzaghi parla in conferenza stampa da nuovo tecnico dell’Inter. Le sue parole.

EMOZIONI «Da parte mia c’è un grandissimo entusiasmo in questa nuova avventura, ho grandissime emozioni. So che davanti a me c’è un lavoro importante però è una bellissima sfida. Mi hanno convinto subito perchè mi hanno dimostrato una grande convinzione nel volermi. Abbiamo un bel lavoro davanti ma siamo consapevoli che avremo un gruppo ed una società forte. I tifosi dell’Inter sono tantissimi e calorosi, ci saranno vicini per tutta la stagione».

CAMBIAMENTO – «Questo cambiamento sono le motivazioni che me l’hanno dato. Ho trovato delle persone qui all’Inter che mi hanno fatto capire che mi volevano a tutti i costi. So che ci saranno delle difficotà perchè avremo lo scudetto sul petto da difendere, faremo di tutto per difenderlo e colgo l’occasione per fare i complimenti alla società, a Conte e ai ragazzi».

MERCATO «In pochi si sono mossi, sappiamo che il mercato è lungo. È un momento delicato per tutti, mi era stata prospettata la partenza di Hakimi ma mi hanno anche promesso che la squadra sarebbe rimasta competitiva. C’è un confronto quotidiano con il direttore, quindi sappiamo dove intervenire. Il nostro obiettivo è difendere lo scudetto e fare un percorso in Champions. È dalla stagione 2010-2011 che l’Inter non va agli ottavi, dobbiamo riuscirci».

ERIKSEN – «Ci siamo sentiti prima del torneo europeo, dopo non ci ho parlato, ci contavo, è dell’Inter che è stata brava a prendere Calhanoglu che è un giocatore importante. Christian ha tutto il tempo per tornare, lo aspetto a braccia aperte».

JUVENTUS – «In questi anni ci sono state richieste, non lo nego, ma non era il momento di cambiare perchè a Roma stavamo lavorando nel migliore dei modi. Quest’anno era il momento e quando si è presentato l’Inter non ci ho pensato troppo».

LE DICHIARAZIONI SU INTERNEWS24