Conferenza stampa Pioli: «Sono stupito della condizione fisica di Ibra»

© foto www.imagephotoagency.it

Stefano Pioli, allenatore del Milan, sta parlando in conferenza stampa in vista del match di Europa League contro il Bodø/Glimt

CLICCA QUI PER LEGGERE LA CONFERENZA INTEGRALE

Stefano Pioli, allenatore del Milan, sta parlando in conferenza stampa in vista del match di Europa League contro il Bodø/Glimt. Ecco le dichiarazioni del tecnico rossonero:

MATCH CONTRO IL BODO/GLIMT – «Non mi piace l’approccio sul fatto che abbiamo tutto da perdere, abbiamo invece tutto da guadagnare, mettere in campo ciò che abbiamo preparato in allenamento, la nostra filosofia. Le partite vanno affrontato con determinazione, loro hanno vinto 18 partite su 20 ufficiali e pareggiate due. Noi stiamo bene e l’allenamento di oggi e domani mi schiarirà le idee, sappiamo dell’importanza della gara e la prepariamo come se fosse una finale, per i nostri avversari è la partita della vita. Loro hanno gli attaccanti esterni molto veloci, squadra brava a riaprire e a comandare la partita e quindi ad aprirsi, sono avversari che stanno bene».

IBRAHIMOVIC – «Mi ha stupito la sua buona condizione, aveva avuto qualche piccolo acciacco e non aveva giocato due amichevoli, e pensavo che potesse accusare qualche difficoltà in più invece si è fatto trovare pronto mentalmente e fisicamente».

CENTROCAMPO – «I 4 centrocampisti che ho possono giocare insieme e ruotare tranquillamente, nel nostro modo di giocare ho bisogno di giocatori intelligenti, che sanno costruire bene e difendere altrettanto, per me Krunic è un jolly perchè lo posso usare in posizioni più avanzate».

RAFAEL LEAO – «Solo ieri ha iniziato a lavorato sul campo. E’ un ragazzo giovane, ma dobbiamo usare cautela, l’importante è che sia tornato con noi. Da lui mi aspetto una completa maturazione».

MUSACCHIO E ROMAGNOLI – «Stanno meglio, non possono forzare i tempi, vederli in campo dopo la sosta credo che sia cosa più plausibile».