Genoa, Criscito: “Segnare ai Mondiali? Sarebbe importante”

© foto www.imagephotoagency.it

Mimmo Criscito, convocato da Marcello Lippi per i Mondiali di quest’estate, ha parlato quest’oggi, dopo l’inaugurazione al Genoa Club di Volla, della sua carriera, della stagione attuale del suo Genoa e proprio della competizione mondiale: “Ho lasciato il mio paese a 14 anni e tornare ed avere l’affetto di tutte questa persone è bellissimo. Il mio esordio nella Virtus Volla e ho tantissimi ricordi – si legge su “Pianeta Genoa 1893” – . In quella squadra ho tirato i miei primi calci al pallone. Poi a 14 anni ho iniziato il mio cammino per diventare professionista: sono orgoglioso e felice per tutto quello che ho fatto. Annata dura? Le cessioni di Milito e Motta hanno pesato poichè sono due campioni: sono però contento poichè stanno vincendo con la maglia dell’Inter. Quest’anno abbiamo pagato i tanti impegni: non eravamo abituati a giocare ogni tre giorni. Però abbiamo anche subito tanti infortuni e ciò ha pesato tanto sull’andamento della stagione. I Mondiali? Ci vuole tantaÃ? fortuna. Ci vogliono tanti elementi per vincere un campionato del mondo poichè bisogna incontrare le squadre più forti. Andiamo in Sudafrica per riportare la coppa in Itali. Spero di essere titolare e dovrò farmi trovare pronto quando il mister mi chiamerà  in causa. Se dovessi segnare dedicherei il gol a mia moglie, alla mia famiglia, ai miei concittadini e a tutti i miei tifosi: ciò è molto importante per un ragazzo di 24 anni. Dove può arrivare quest’Italia? La Nazionale non è mai partita favorita e anche quest’anno è la stessa cosa. Nonostante lo scetticismo la nostra squadra cercherà  di giocare al meglio delle sue possibilità “.