Italia-Polonia 1-1, Nations League 2018/2019: pagelle e tabellino

© foto www.imagephotoagency.it

Italia-Polonia, Nations League 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, sintesi e tabellino

È terminata con il risultato di 1˗1 la prima sfida del girone A della nuova competizione internazionale per nazioni, la Nations League, tra Italia e Polonia. Una gara che ha visto, per buona parte della gara, prevalere la miglior organizzazione della Polonia, di fronte alla grande imprecisione degli Azzurri, unita a una fase d’impostazione del gioco decisamente deficitaria.

Dopo una prima frazione dominata dai polacchi, la Nazionale di Mancini riesce a imprimere maggiormente il suo gioco grazie agli ingressi di Chiesa e Belotti. In particolare, la prestazione del numero 10 fiorentino ha contribuito nettamente al pareggio finale, grazie al calcio di rigore conquistato. Ottima anche la prestazione di Bernardeschi, male invece quelle di Balotelli e Zappacosta. Sulla sponda opposta vanno segnalate, invece, le prestazioni di Zielinski e Lewandowski, che confermano l’ottimo inizio di campionato nelle rispettive leghe.

Italia-Polonia 1-1: tabellino

Marcatori: 40′ pt, Zielinski (P); 32′ st, Jorginho (I)

ITALIA (4-3-3): Donnarumma 6; Zappacosta 5.5, Bonucci 6, Chiellini 6, Biraghi 6; Gagliardini 5.5, Jorginho 6.5, Pellegrini 5 (1′ st Bonaventura 6); Bernardeschi 7, Balotelli 5 (16′ st Belotti 6.5), Insigne 6 (27′ st Chiesa 7). Ct: R. Mancini

POLONIA (4-4-1-1): Fabianski 6; Bereszynski 6.5, Glik 6, Bednarek 6, Reca 6; Blaszczykowski 6, Krichowiak 6, Klich 5 (10′ st Szymanski 5.5), Kurzawa 6.5; Zielinski 7.5 (21′ st Linetty 6); Lewandowski 7. Ct: J. Brzęczek

Arbitro: Felix Zwayer

Note: Ammonizioni: Chiellini (I), Klich (P), Blaszczykowski (P), Fabianski (P)

MIGLIORE IN CAMPO ˗ ITALIA

Bernardeschi 7: insieme a Chiesa, che con il suo ingresso ha cambiato completamente la partita in favore degli Azzurri, è il migliore in quanto a occasioni create, spinta sulla fascia e precisione di conclusioni

PEGGIORE IN CAMPO ˗ ITALIA

Balotelli 5: sebbene il dolore al ginocchio, per il quale probabilmente è uscito nel secondo tempo, possa averlo condizionato, la sua prestazione non può raggiungere la sufficienza per la scarsa propensione a farsi trovare dai compagni e per l’imprecisione delle sue poche conclusioni

MIGLIORE IN CAMPO ˗ POLONIA

Zielinski 7.5: oltre a essere l’autore del gol del vantaggio polacco, è la costante e principale, insieme a Lewandoski con il quale si trova a meraviglia, spina nel fianco della difesa, a conferma dell’ottimo inizio di campionato con il Napoli

PEGGIORE IN CAMPO ˗ POLONIA

Klich 5: poco propositivo, del reparto di centrocampo/attacco è sicuramente colui che sfigura nel primo tempo, con una prestazione incolore. Giustamente sostituito nella ripresa


Italia-Polonia: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: L’ingresso in campo nella seconda frazione si rivela decisamente più incoraggiante per gli Azzurri che spingono con più decisione e veemenza. Nonostante ciò, è nuovamente la Polonia ad andare vicina al raddoppio prima con una mezza rovesciata di Lewandowski e poi con un tiro dalla distanza di Zielinski. Grazie agli ingressi di Bonaventura e Belotti, ma soprattutto di Chiesa, la fisionomia e la potenza di fuoco d’attacco aumenta notevolmente. Con un trio d’attacco giovane e di qualità, gli Azzurri vanno vicini al pareggio ancora una volta con Bernardeschi prima del calcio di rigore conquistato da Chiesa e realizzato da Jorginho. Nei minuti che restano, gli uomini di Mancini si riversano in avanti, lasciando inevitabilmente qualche spazio in avanti, senza trovare il gol del definitivo vantaggio e gestendo in maniera poco felice gli ultimi minuti

50’ ˗ Finisce qui: è 1˗1

49’ ˗ Gestione poco felice dell’Italia nei minuti finali con Biraghi che scaglia su Kurzawa ben tre traversoni consecutivi

49’ ˗ Conclusione di Chiesa ribattuta da Bereszynski

48’ ˗ Ammonizione per Fabianski, reo di aver perso troppo tempo nel rilancio del pallone dal fondo

46’ ˗ Traversone troppo forte di Chiesa per Zappacosta che, nonostante la buona volontà, non riesce ad arrivare sul pallone

45’ ˗ Assegnati 4’ di recupero

40’ ˗ Lewandowski prende la mira dal limite dell’area ma il suo tiro è troppo debole per impensierire Donnarumma che blocca senza problemi

39’ ˗ Tentativo di Szymanski da fuori area, deviato in corner da Bonucci

36’ ˗ Nel tentativo di salto, Chiesa smanaccia un difensore che rimane a terra per qualche minuto

35’ ˗ Cambio per la Polonia: esce Blaszczykowski, entra Pietrzak

35’ ˗ Jorginho guadagna un salvifico calcio di punizione che permette agli Azzurri di ripartire

32’ ˗ GOL ITALIA!!! Jorginho spiazza Fabianski: portiere a sinistra, palla a destra

31’ ˗ CALCIO DI RIGORE per l’Italia per fallo di Blaszczykowski ai danni di Chiesa

30’ ˗ Cross completamente fuori misura di Biraghi che finisce sul fondo

29’ ˗ Occasione Italia. Chiesa, dopo un dribbling secco su Kurzawa, tenta il tiro con il destro che, complice una deviazione, mette in pericolo Fabianski, bravo comunque a bloccare palla a terra

28’ ˗ Traversone pericoloso di Biraghi, allontanato di testa da Bednarek

27’ ˗ Ultimo cambio per gli Azzurri: entra Chiesa, esce Insigne

26’ ˗ Occasione Italia. Bonaventura “ruba” il pallone di Insigne, calciando con forza da fuori area ma scagliando il pallone ben oltre l’incrocio dei pali

25’ ˗ Occasione Italia. Fase molto confusa conclusa con il fischio dell’arbitro per un fuorigioco al limite di Gagliardini: gli Azzurri hanno, però, avuto la possibilità di recuperare lo svantaggio con Insigne

24’ ˗ Colpo di testa mancato da Bernardeschi sul cross di Zappacosta: l’Italia guadagna però un calcio d’angolo

21’ ˗ Cambio per la Polonia: fuori Zielinski, dentro Linetty

19’ ˗ Errore in disimpegno tra Biraghi e Donnarumma: rimessa laterale per la Polonia nei pressi della bandierina

17’ ˗ Chiellini tenta il cross con il sinistro, trovando il gomito alto di un difensore e guadagnando un calcio di punizione da posizione interessante poco lontano dal limite dell’area

16’ ˗ Cambio per Mancini: esce Balotelli, entra Belotti

14’ ˗ Cross di Biraghi troppo alto per Balotelli, costretto a lasciar sfilare il pallone sopra la sua testa

13’ ˗ Zielinski non cerca l’appoggio di Blaszczykowski e tenta il tiro dalla distanza: altissimo sopra la traversa

11’ ˗ Erroraccio di Chiellini in fase di impostazione: pallone che finisce sulla panchina azzurra, scatenando l’ira di Mancini

10’ ˗ Primo cambio per la Polonia: esce Klich, entra Szymanski

9’ ˗ Fuorigioco fischiato a Blaszczykowski

7’ ˗ Occasione Italia. Staffilata di grande potenza di Bernardeschi da fuori area che finisce a pochi centimetri dal palo

6’ ˗ Strabiliante dribbling di Insigne sulla fascia sinistra, allontanato nuovamente da un attento Bereszynski

5’ ˗ Troppo lungo il pallone per Gagliardini, conquistato da Fabianski senza problemi

3’ ˗ Primo calcio d’angolo della ripresa per l’Italia

2’ ˗ Occasione Polonia. Sulla ripartenza di Blaszczykowski, il tiro di quest’ultimo viene deviato da un difensore, finendo sui piedi di Lewandowski che prova a coordinarsi in mezza rovesciata, mandando di poco alto sopra la traversa

2’ ˗ Lungo possesso palla azzurro che sin conclude con la riconquista della palla da parte della Polonia

1′ – Zwayer fischia l’inizio del secondo tempo: è la Polonia a battere il primo pallone

Le due nazionali sono rientrate in campo per la seconda frazione di gioco, con un cambio fin dall’inizio: Bonaventura al posto di Pellegrini

SINTESI PRIMO TEMPO: Inizio di partita decisamente vivace con un’Italia che si rivela subito propositiva in avanti. La Polonia, però, non si fa intimidire e Zielinski ha l’occasione di mettere subito il suo sigillo ma Donnarumma si fa trovare prontissimo, respingendo da posizione ravvicinata. A spiccare, rendendosi spesso pericoloso è Bernardeschi che conferma l’ottima condizione del periodo, seminando il panico sulla fascia destra e nei pressi dell’area di rigore avversaria. A creare un’altra grande occasione per passare in vantaggio è, però, ancora la Polonia con Krichowiak. Troppi gli errori in fase d’impostazione per gli uomini di Mancini che tengono bene il campo, senza, però, rendersi mai davvero pericolosi almeno fino al 35’, quando un tiro di Bernardeschi fa tremare i polacchi. Al 40’ è però la Polonia a passare, meritatamente, in vantaggio con il migliore in campo dei suoi: Zielinski, ben imbeccato da Lewandowski. L’Italia prova a reagire con Jorginho ma il suo tiro finisce alto sopra la traversa. Decisamente da rivedere la fase di impostazione, costellata da troppi errori

47’ ˗ Scade il secondo minuto di recupero: il primo tempo si conclude sullo 0˗1 per la Polonia

45’ ˗ Assegnati 2’ di recupero

45’ ˗ Bernardeschi controlla male con il mancino, dando alla Polonia la possibilità di ripartire da rimessa laterale

43’ ˗ Sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto nei pressi della bandierina, Bernardeschi prova a sorprendere Fabianski sul primo palo ma la conclusione finisce di poco a lato

42’ ˗ Jorginho prova a far dimenticare l’errore commesso in occasione del vantaggio polacco con un buon tiro da fuori area, che finisce di poco alto sopra l’incrocio

40’ ˗ GOL POLONIA. Cross di Lewandowski dalla fascia sinistra che attraversa tutta l’area, per poi arrivare a Zielinski che, di prima intenzione, batte l’incolpevole Donnarumma

38’ ˗ Manata sul volto di Lewandowski su Bonucci che rimane a terra

37’ ˗ Occasione Italia. La prima vera grande opportunità per gli Azzurri capita sui piedi di Bernardeschi il quale, da posizione centrale, raccoglie l’ottimo assist di un compagno per poi calciare con il piatto una conclusione che finisce a pochi centimetri dal palo

37’ ˗ Balotelli controlla bene, sebbene in maniera non perfetta, e prova il tiro dal limite ma la pessima coordinazione non lo premia come avrebbe voluto

36’ ˗ Netta spinta di Krichowiak sulla schiena di Bernardeschi, giustamente redarguita dal direttore di gara

35’ ˗ Cross di Biraghi messo fuori da un difensore: calcio d’angolo per gli Azzurri

33’ ˗ Ottimo aggancio di Pellegrini, rovinato da un fallo in ritardo su Bereszynski

32’ ˗ Pericoloso retropassaggio di Chiellini verso Donnarumma, messo fuori dall’estremo difensore, con qualche difficoltà

30’ ˗ Straordinario dribbling di Zielinski a centrocampo, punito con l’intervento falloso di Jorginho

29’ ˗ Balotelli cade all’interno dell’area ma Zwayer non ritiene ci siano gli estremi per assegnare un calcio di rigore

28’ ˗ Duro fallo commesso ai danni di Bernardeschi da parte di Reca: calcio di punizione per l’Italia

26’ ˗ Occasione Polonia. Sugli sviluppi di una rimessa laterale, Krichowiak anticipa i difensori avversari, provando con il destro a impensierire Donnarumma che si fa trovare, nuovamente, pronto a respingere in tuffo a mano aperta

25’ ˗ Jorginho va a terra a centrocampo ma nonostante il fallo sembrasse evidente, non riceve l’intervento del direttore di gara

23’ ˗ Insigne tenta il tiro a sorpresa da fuori area, nonostante un controllo non perfetto, ma la sua conclusione finisce a discreta distanza dal palo

22’ ˗ Fallo commesso ai danni di Chiellini all’interno dell’area: calcio di punizione per gli Azzurri

21’ ˗ Gagliardini atterra Klich davanti agli occhi dell’arbitro che non può far altro che intervenire con un fischio

19’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione conquistato al limite dell’area, Bernardeschi tenta il tiro a giro ma la palla non scende a dovere, finendo alta sopra la traversa

18’ ˗ Straordinaria giocata di Bernardeschi sul raddoppio della difesa: atterrato da Blaszczykowski, che riceve l’immediata ammonizione

17’ ˗ Brutta entrata di Krichowiak su Balotelli a centrocampo, non sanzionata dal direttore di gara

16’ ˗ Cross di prima intenzione di Bereszynski, allontanato di testa da Chiellini

14’ ˗ Prima ammonizione anche per i polacchi: Klich, reo di un’entrata decisamente in ritardo su Bernardeschi

13’ ˗ Glik prova a svettare più in alto di tutti ma, nonostante il tentativo, la sua spizzata viene riconquistata dalla difesa

11’ ˗ Un retropassaggio di testa impreciso di Zappacosta permette alla Polonia di guadagnare il suo primo calcio d’angolo della partita

9’ ˗ Prima ammonizione per l’Italia: Chiellini, reo di un’entrata in netto ritardo su un avversario

9’ ˗ Provvidenziale colpo di testa di Bereszynski a mandare fuori tempo Insigne, sull’ottimo tentativo di assist di Bernardeschi

6’ ˗ Occasione Polonia. Buona ripartenza dei polacchi con Lewandowski che serve un ottimo pallone a Zielinski, solo al centro dell’area di rigore: il suo tiro ravvicinato viene, però, respinto da una grande parata di Donnarumma

5’ ˗ Si alza bene la linea difensiva dell’Italia, in maniera sufficiente da mettere Lewandowski in offside

4’ ˗ Balotelli prova a intervenire su un traversone rasoterra in area di rigore partito dai piedi di Biraghi, senza riuscirci

3’ ˗ Tentativo di verticalizzazione di Jorginho: guadagnato il primo calcio d’angolo per la nazionale azzurra

1’ ˗ Zappacosta bravo a intercettare di testa un passaggio che sarebbe potuto rivelarsi molto pericoloso per un’azione di contropiede della Polonia

1’ ˗ Zwayer fischia il calcio d’inizio del match: sarà l’Italia a battere il primo pallone

Italia e Polonia sono scese in campo e sono pronte a dare il via alla prima partita del girone A della UEFA Nations League, dopo il rituale canto degli inni nazionali


Italia-Polonia: formazioni ufficiali

Ecco le formazioni ufficiali. Un solo cambio per Mancini che sceglie Biraghi, al posto di Criscito, mentre il CT polacco cambia modulo, inserendo a centrocampo Blaszczykowski, Klich e Kurzawa

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Zappacosta, Bonucci, Chiellini, Biraghi; Gagliardini, Jorginho, Pellegrini; Bernardeschi, Balotelli, Insigne. Ct.: R. Mancini

POLONIA (4-4-1-1): Szczesny; Bereszynski, Glik, Bednarek, Reca; Blaszczykowski, Krichowiak, Klich, Kurzawa; Zielinski; Lewandowski. Ct.: J. Brzęczek


Italia-Polonia: probabili formazioni e pre-partita

Qui Italia. Dopo le amichevoli estive, gli Azzurri di Roberto Mancini sono pronti a esordire nella nuova competizione internazionale per nazioni, la UEFA Nations League. Il girone, composto da Polonia e Portogallo, sarà sicuramente impegnativo ma non proibitivo. Nell’esordio di questa sera, il CT sembrerebbe orientato a schierare un offensivo 4˗3˗3 con Bernardeschi, reduce da un grande inizio di campionato, Balotelli e Insigne a guidare l’attacco. La difesa della porta sarà affidata a Donnarumma, mentre davanti a lui si riunirà la coppia storia composta da Capitan Chiellini e da Bonucci. A guidare il centrocampo azzurro, infine, sarà l’ex Napoli Jorginho, insieme a Pellegrini e Benassi.

Qui Polonia. Dopo la precoce uscita dal Mondiale di Russia, la Polonia di Jerzy Brzeczek si appresta a inaugurare il suo percorso con vista Euro 2020. La formazione destinata a scendere in campo al Dall’Ara sarà una squadra, per gran parte, esperta del campionato italiano, in quanto la maggior parte dei probabili titolari milita o ha militato in Serie A. A partire dal portiere bianconero Szczesny, ci saranno i sampdoriani Bereszynski e Linetty, apparsi molto in forma con il Napoli, l’ex granata Glik in difesa, l’atalantino Reca e i “napoletani” ZielinskiMilik, dietro a Lewandowski.

Italia (4-3-3): Donnarumma; Zappacosta, Bonucci, Chiellini, Criscito; Pellegrini, Jorginho, Benassi; Bernardeschi, Balotelli, Insigne.

Polonia (4-2-3-1): Szczesny; Bereszynski, Glik, Kaminski, Reca; Krychowiak, Linetty; Zielinski, Milik,  Klich; Lewandowski.


Italia-Polonia: i precedenti del match

Quella che andrà in scena al Dall’Ara di Bologna tra Italia e Polonia sarà una sfida dai risvolti storici importanti. Nonostante la rilevanza delle due compagini, sono stati soltanto 14 i confronti dal 1921, anno di nascita della Nazionale polacca, per un bilancio totale che recita 5 vittorie azzurre, 6 pareggi e 3 vittorie della Polonia, con 19 reti all’attivo e soltanto 9 subite. La prima sfida, valida per la qualificazione al Mondiale, risale al 1965 e finì 0˗0, ma il ritorno fu un autentico delirio azzurro conclusosi con il risultato di 6˗1. Quella più importante, però, risale al glorioso 1982: in quell’anno, al Mondiale di Spagna, gli azzurri, dopo la vittoria guadagnata grazie alla doppietta di Rossi, conquistarono la finalissima. L’ultimo confronto è, infine, quello del 2011 quando gli Azzurri vinsero per 2˗0 grazie alle reti di Balotelli e Pazzini.


Italia-Polonia: l’arbitro del match

Sarà Felix Zwayer l’arbitro designato dalla UEFA a dirigere la prima sfida della nuova competizione internazionale, la Nations League, tra Italia e Polonia, valida per il gruppo A, in programma questa sera allo stadio Renato Dall’Ara di Bologna. Per il fischietto tedesco, classe ’81 e agente immobiliare di professione, si tratta di un esordio con la Nazionale italiana mentre sono ben sei le occasioni nelle quali Zwayer ha arbitrato squadre italiane in competizioni internazionali, per un bilancio di 2 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte. Zwayer sarà coadiuvato dagli assistenti connazionali Thorsten Schiffner e Marco Achmuller, mentre il quarto uomo sarà Markus Haecker. Gli addizionali del match, infine, saranno Daniel Siebert e Sascha Stegemann.


Italia-Polonia Streaming: dove vederla in tv

Italia-Polonia sarà trasmessa a partire dalle ore 20.45 in diretta tv in chiaro sulle frequenze di Rai 1 (anche in HD al canale 501 del digitale terrestre) e in streaming per pcsmartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite app o sul sito RaiPlay.