Connettiti con noi

Atalanta News

L’Atalanta si ferma col rosso: tre sconfitte per le italiane agli ottavi di Champions

Pubblicato

su

Champions amara per le italiane, Atalanta e Juve possono giocarsi la qualificazione al ritorno, Lazio quasi fuori ma a caccia di rivincita

E fu così che l’Atalanta se la giocò alla pari con il Real Madrid, almeno fino al gol di Mendy nel finale. Nonostante un cartellino rosso inspiegabile, l’infortunio di Zapata e appena mezz’ora in campo per Ilicic. Tutti segnali che evidenziano il salto di qualità della squadra di Gasperini, ormai a suo agio in Europa al netto della sconfitta che però non compromette i quarti. Servirà un’impresa a Valdebebas, ma il Real coi cerotti è alla portata, ed è questa la vera notizia della serata di Champions. Ci sono margini, la Dea è viva e soprattutto consapevole della sua forza. Pur giocando quasi tutta la partita in inferiorità numerica ha continuato a giocare la sua partita fino all’1-0, rete pesantissima ma assolutamente non definitiva, anche perché i blancos senza una decina scarsa di titolari sembrano quasi una squadra “normale”.

Ci crede l’Atalanta così come ci deve credere la Juve, il 2-1 di Oporto lascia più di una porta aperta sui quarti. Rispetto all’Atalanta la Juventus ha giocato peggio, ma torna a casa con un risultato decisamente più favorevole perché all’Allianz basterà l’1-0 per passare il turno. Conceiçao al do Dragao ha studiato una partita quasi perfetta, ma il gol di Chiesa ha incrinato il muro portoghese che i bianconeri allo Stadium dovranno abbattere a cannonate. Infine la Lazio, colpita e affondata da un’ansia da prestazione che ha compromesso quasi immediatamente la gara, contro la corazzata del Bayern. Quasi nulla le speranze di passare il turno in Germania per Inzaghi, ma almeno la soddisfazione di dimostrare che all’Olimpico non è scesa in campo la vera Lazio: Immobile è a caccia di rivincita contro Lewandowski.