Connettiti con noi

Genoa News

Masiello: «Ho perso tanti amici a causa del COVID, Criscito un compagno speciale»

Redazione CalcioNews24

Pubblicato

su

Andrea Masiello ha rilasciato un’intervista a Calciomercato.com parlando del suo presente con il Genoa, del suo passato all’Atalanta e del suo futuro

Andrea Masiello ha rilasciato un’intervista a Calciomercato.com parlando del suo presente con il Genoa, del suo passato all’Atalanta e del suo futuro. Le sue parole.

GENOA – «Adesso stiamo bene, siamo molto motivati, potrei dire che siamo quasi una squadra rinata. Lavoriamo molto soprattutto a livello fisico, siamo diventati più squadra e sul campo abbiamo ottime risposte da parte di tutti. E’ chiaro che il campionato è ancora lungo, mancano dieci partite e non possiamo rilassarci. Anzi, dovremo essere bravi a raggiungere in fretta la salvezza per evitare brutte sorprese».

COVID A BERGAMO – «Purtroppo in questi mesi sono venuti a mancare diversi cari amici e molte persone che conoscevo bene e con cui mi vedevo quasi ogni giorno. Io non ero lì ma è stato davvero un brutto colpo vedere quelle immagini, che credo nessuno potrà dimenticare, dei corpi portati via in massa. Sono ricordi che fanno venire i brividi anche ora». 

ATALANTA – «Tuttora ho un grandissimo rapporto sia con il mister che con la proprietà. Certo, nove anni nei quali ho ottenuto grandissime soddisfazioni, arrivando anche a scrivere assieme ai miei compagni la storia del club, non si possono dimenticare a cuor leggero. Tuttavia dovevo guardare avanti e appena mi si è prospettata la possibilità di venire al Genoa per dare una mano ad un ambiente che già avevo conosciuto da giovanissimo non ci ho dovuto neppure pensare».

CRISCITO – «Mimmo per me è un compagno speciale. Lo conosco da tantissimi anni. Abbiamo fatto assieme il settore giovanile della Juve e siamo stati tanto tempo assieme anche fuori dal campo. L’essersi ritrovati qui assieme al Genoa è stato per me un enorme piacere e soprattutto è un motivo di stimolo perché lui è un grande giocatore con una carriera importante alle spalle. E’ bello dopo tanto tempo essere tornati assieme a lottare fianco a fianco per il medesimo obiettivo».

FUTURO – «Sicuramente voglio finire in bellezza questi pochi anni che ancora mi rimangono da giocatore. Ho ancora un’altra stagione di contratto con il Genoa e mi piacerebbe dare una mano per portare la squadra a giocare campionati migliori di quelli vissuti ultimamente. E poi tra qualche anno vorrei intraprendere la carriera da allenatore. Anche se so già che lì sarà tutta un’altra storia…».

Advertisement