Milan, Allegri: “Pronti ad aprire un lungo ciclo. Rigore e Balotelli…”

© foto www.imagephotoagency.it

MILAN UDINESE ALLEGRI – Massimiliano Allegri, allenatore dei rossoneri, interviene ai microfoni di Sky dopo Milan – Udinese: Rigore? Siamo stati fortunati sulla decisione dell’arbitro e fortunatamente abbiamo vinto. Sono abbastanza sincero nelle considerazioni, ci poteva stare come no, sicuramente ha fatto più clamore perchè arrivato all’ultimo minuto. Abbiamo fatto un buon primo tempo con occasioni favorevoli. Nel secondo tempo siamo entrati in camponcon un po’di leziosismo e abbiamo quindi rischiato qualcosa. Abbiamo tanti giovani e qualcosa si può rischiare, ma abbiamo fatto sicuramente una buona partita. Nel secondo tempo abbiamo rallentato, è normale quando sei più stanco. Lazzari è uno dei più bravi a verticalizzare e Di Natale cerca sempre la profondità. Dopo il pareggio abbiamo ricominciato a giocare, contro un’Udinese sempre difficile da affrontare che ci ha fatto patire un po’ per una parte di gara”

Su Mario Balotelli:Pazzini ha avuto un problema agli adduttori così ha giocato lui. Balotelli ha tutto, potenza, tecnica.. Deve solo dimstrare le sue qualità”

Sulla condizione del Milan: “Stiamo mantenendo una media altissima ma mantenera sarà dura, è difficile, soprattutto nel girone di ritorno. La squadra credo sia però pronta per aprire un ciclo di 5-6 anni indipendentemente da come finirà questa stagione. Ci vuole equilibrio in gara, i ragazzi me lo danno e se lo danno tra loro. Più in là subentreranno anche i giocatori attualmente in panchina, c’è bisogno di tutti”

Questione difesa a chiudere l’intervista: “Zapata cresce bene, ha avuto un’idecisione sul gol di Pinzi. Ma ha buona tecnica, può essere uno dei più forti”

Rivivi l’incontro con la cronaca testuale: tutte le emozioni di Milan – Udinese!