Napoli, De Laurentiis: «Ipotesi Caserta? Sfumata, restiamo al San Paolo»

© foto www.imagephotoagency.it

NAPOLI DE LAURENTIIS STADIO – Sarà ancora il San Paolo la casa del Napoli. Ad annunciarlo è il presidente del club partenopeo, Aurelio De Laurentiis ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla questione stadio riportate da SportMediaset, dopo l’incontro con il sindaco De Magistris, in cui il numero uno azzurro ha annunciato di aver raggiunto un accordo con il comune per lo stadio.

ADDIO CASERTA – «Annuncio che il San Paolo era e rimane la casa del Napoli. Abbiamo trovato l’accordo, ci sarà un tavolo di concertazione fino a giugno per trovare una soluzione che abbiamo già individuato e che sarà innovativa. Un diritto di proprietà del Napoli sullo stadio e le zone adiacenti, per fare tutto quel che si deve e rendere gli impianti ai massimi livelli di standard europei. L’ipotesi-Caserta è decaduta».

IL NUOVO PROGETTO – «Abbiamo deciso la costituzione di una commissione bilaterale tra Comune di Napoli e Società calcio Napoli, che affronti tutti i temi dello stadio. Ci siamo dati un cronoprogramma che avrà come termine ultimo la scadenza della convenzione. Siamo entrati nel dettaglio, stabilendo un’intesa sul fatto che lo stadio si fa a Napoli con garanzie certe del ritorno dell’investimento. L’incontro è stato molto proficuo».

L’ARSENAL, OZIL E HIGUAIN – Il presidente De Laurentiis ha poi parlato della sconfitta di ieri sera del suo Napoli in casa dell’Arsenal: «Non ho dormito, dopo la partita. Loro avevano Ozil, noi non abbiamo potuto contrapporre Higuain. Ma sapremo risollevarci, è stata una serata negativa e basta».