Connettiti con noi

Champions League

Napoli-Nizza 2-0, pagelle e tabellino

Pubblicato

su

mertens napoli

Napoli-Nizza, primo turno play-off Champions League 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Si era congedato con una prestazione meravigliosa offerta in casa della Sampdoria nell’ultima gara di campionato. Ed è ritornato più bello e spettacolare di prima, divorandosi il Nizza. Questo è il Napoli targato Maurizio Sarri, che riparte dalle stesse certezze dello scorso anno: il tridente dei piccoletti, il centrocampo a tre e la solidità della difesa a quattro davanti a Reina. E il 2-0 del preliminare d’andata di Champions League premia gli azzurri, che ora si ritrovano ad affrontare la sfida dell’Allianz Riviera con un vantaggio notevole da amministrare al cospetto della squadra di Favre, decisamente troppo rinunciataria nella magica notte del San Paolo. Notte inaugurata dalla solita prodezza di Dries Mertens, ancora letale nel ruolo di prima punta, e chiusa dal rigore glaciale trasformato da Jorginho. E che sarebbe potuta diventare ancor più dolce se Milik avesse realizzato il 3-0 a pochissimi metri da Cardinale. Ma poco importa: il Napoli c’è ed è consapevole di essere diventato ancor più compatto dello scorso anno. Le espulsioni di Koziello e Plea hanno reso il finale di partita una vera e propria passeggiata, anche se in Francia ci sarà da sudare. Ma con due reti di margine sul Nizza tutto diventerà più semplice.

NAPOLI-NIZZA: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Napoli-Nizza 2-0: tabellino

MARCATORi: pt 12′ Mertens; st 25′ Jorginho rig.

NAPOLI (4-3-3): Reina 6; Hysaj 6, Albiol 6.5, Koulibaly 6.5, Ghoulam 7; Allan 7 (39′ st Rog ng), Jorginho 6.5, Hamsik 6 (13′ st Zielinski 6.5); Callejon 6.5, Mertens 7.5 (29′ st Milik 5.5), Insigne 7.5. Allenatore: Maurizio Sarri 7.

NIZZA (5-4-1): Cardinale 6.5; Jallet 5.5 (49′ st Burnet ng), Souquet 5.5, Dante 5, Le Marchand 5, Sarr 5.5 (13′ st Boscagli 5.5); Lees-Melou 5.5, Seri 6, Koziello 5, Saint-Maximin 6.5 (36′ st Walter ng); Plea 4. Allenatore: Lucien Favre 5.

ARBITRO: Marciniak (POL) 6.

NOTE: ammoniti Insigne, Plea. Espulso Plea (34′ st) per proteste e Koziello (34′ st) per comportamento non regolamentare.

NAPOLI – IL MIGLIORE

MERTENS 7.5 – Se solo avesse trovato Sarri qualche anno prima oggi giocherebbe al Barcellona con Messi. Il belga, da prima punta, è devastante: fa gol, crea occasioni, sforna assist e lotta come un gladiatore. Altra prova meravigliosa per un giocatore sempre più forte e consapevole dei propri mezzi.

NAPOLI – IL PEGGIORE

MILIK 5.5 – Gioca poco più di un quarto d’ora, ma spreca incredibilmente la palla che poteva valere il 3-0. Deve sperare che il suo errore non si riveli fatale al Napoli…

NIZZA – IL MIGLIORE

SAINT-MAXIMIN 6.5 – Nella manifesta inferiorità del Nizza emerge il giovanissimo attaccante, che gioca di fianco a Plea e in varie occasioni rischia di diventare letale. E’ forse l’unico che si salva in mezzo alla mediocrità nizzarda.

NIZZA – IL PEGGIORE

PLEA 4 – Non solo non combina nulla, ma si fa anche espellere in maniera insensata per proteste. Una vera sciagura.

Napoli-Nizza: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Se nel primo tempo il Napoli, in alcune circostanze, aveva anche rischiato di incassare il pareggio nella ripresa la musica cambia. Il Nizza si spegne ed esce dal campo, lasciando campo aperto agli azzurri di Sarri, che premono sull’acceleratore trovando il raddoppio su rigore. E’ Jorginho l’uomo che mette a segno il definitivo 2-0, ma nel finale le espulsioni di Koziello e Plea permettono al Napoli di rendersi pericoloso. Bravo Cardinale a stoppare tutte le iniziative dei padroni di casa, che con Milik sprecano il terzo gol. Ma il San Paolo può comunque festeggiare: questo Napoli è già spettacolare e al ritorno dovrà solamente gestire il doppio vantaggio.

50′ st – Finisce qui: Napoli-Nizza 2-0, in gol Mertens e Jorginho.

41′ st – Occasione spaventosa per il Napoli: gran palla di Callejon per Milik, che a due passi da Cardinale liscia il pallone e getta alle ortiche il possibile 3-0.

34′ st – Doppia espulsione per il Nizza: cacciati Koziello e Plea per proteste. Francesi in nove uomini.

31′ pt – Percussione di Allan sulla destra: il brasiliano serve alla perfezione Insigne, che sul dischetto del rigore calcia debolmente e Cardinale blocca. Grande occasione sciupata dal Napoli.

25′ st – RIGORE PER IL NAPOLI – Grande affondo di Ghoulam, che passa a Mertens. Il fraseggio con Insigne gli permette il facile ingresso in area, dove viene steso da Jallet. Per Marciniak non ci sono dubbi. Dal dischetto Jorginho raddoppia.

21′ st – Traversa del Napoli: Souquet sporca un cross di Albiol e la palla finisce sulla traversa, prima del salvataggio di Jallet su Callejon.

15′ st – Callejon va sul fondo e serve Mertens: tiro di prima del belga, palla fuori di pochissimo alla destra di Cardinale.

13′ st – Cambio per il Napoli: dentro Zielinski ed esce Hamsik. Favre si gioca la carta Boscagli al posto di Sarr.

6′ st – Grande occasione per il Napoli: Callejon appoggia per Mertens che calcia trovando la respinta difettosa di Cardinale. Sulla ribattuta Mertens a porta sguarnita centra il palo.

1′ st – Si riparte: nessun cambio da entrambe le parti. Comincia il secondo tempo di Napoli-Nizza.

SINTESI PRIMO TEMPO – Anno nuovo, vita vecchia. Il Napoli è esattamente lo stesso ammirato fino al maggio scorso: divertente, spettacolare e anche efficace. Gli azzurri comandano il gioco e con Mertens vanno in gol: imbucata perfetta per il belga, che taglia alle spalle di Dante e supera Cardinale con un delizioso pallonetto. Il Nizza è quasi nullo, ma rischia di trovare il pareggio con Saint-Maximin e Koziello: sospiro di sollievo per gli azzurri, che sul finire di primo tempo sfiorano il 2-0 con Insigne. Cardinale respinge in corner e il Napoli va all’intervallo con un gol di vantaggio sui nizzardi.

45′ pt – Intervallo di Napoli-Nizza: vantaggio degli azzurri realizzato da Mertens.

43′ pt – Fallo di mano di Jallet in area, ma Marciniak fischia il fallo di Albiol. Punizione per i francesi, rigore negato agli azzurri.

42′ pt – Destro a giro di Insigne, Cardinale in tuffo manda in angolo con un ottimo intervento: risultato ancora fermo al vantaggio di Mertens.

40′ pt – Altro rischio per il Napoli: Saint-Maximin calcia dalla distanza lambendo il palo, ma è Albiol a commettere l’errore decisivo nell’occasione.

35′ pt – Che brivido per il Napoli: Nizza vicinissimo al pareggio con Koziello, che calcia male in diagonale dopo un ottimo inserimento. Sospiro di sollievo per gli azzurri.

32′ pt – Napoli in pieno controllo della gara: il Nizza non riesce ad uscire dal guscio e in ripartenza gli azzurri danno sempre l’impressione di poter essere letali.

25′ pt – Grande affanno per il Nizza anche sui calci piazzati: sugli sviluppi di un corner Mertens stacca più in alto di tutti, ma di testa non riesce a trovare la porta.

21′ pt – Dominio del Napoli, che alza i ritmi e crea un’altra grande occasione con Mertens: il belga salta due difensori del Nizza, entra in area, ma calcia malamente di fronte a Cardinale.

14′ pt – Perfetto taglio di Callejon, che non colpisce: Cardinale resta in piedi e respinge come può.

https://twitter.com/Maaciek1916/status/897895696761737216

12′ pt – GOL DEL NAPOLI! Gran palla in profondità per Dries Mertens, che beffa in un sol boccone sia Dante che Cardinale: pallonetto delizioso che vale il vantaggio degli azzurri.

8′ pt – Grande occasione per il Napoli: Hamsik pesca in area Callejon con un lancio millimetrico, ma lo spagnolo di testa spreca tutto.

2′ pt – Subito occasione per il Napoli: Hamsik ci prova con un tiro di destro da fuori area, ma il pallone termina abbondantemente alto.

1′ pt – E’ iniziata la sfida fra Napoli e Nizza!

Polemica del Nizza prima della sfida contro il Napoli, con il pullman giunto allo stadio San Paolo con mezz’ora di ritardo.

Napoli-Nizza: formazioni ufficiali

NAPOLI (4-3-3) – Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. A disposizione: Sepe, Chiriches, Zielinski, Diawara, Maggio, Rog, Milik. Allenatore: Maurizio Sarri.

NIZZA (5-4-1) – Cardinale; Jallet, Souquet, Dante, Le Marchand, Sarr; Lees-Melou, Seri, Koziello, Saint-Maximin; Plea. A disposizione: Mahou, Burner, Marcel, Benitez, Walter, Makengo, Boscagli. Allenatore: Lucien Favre.

Napoli-Nizza: probabili formazioni e pre-partita

Sarri non ha alcun dubbio sull’undici anti-Nizza: giocherà in blocco la formazione tipo dello scorso anno, con Mertens che agirà come prima punta. Ancora panchina per Milik, comunque ristabilito dal punto di vista fisico e pronto ad essere decisivo a partita in corso se il Napoli dovesse averne bisogno. In mezzo al campo insieme a Jorginho e Hamsik ci sarà Zielinski, reduce da un pre-campionato di altissimo livello e pronto a diventare un perno degli azzurri. Mentre il pacchetto difensivo, a partire dal confermatissimo Reina, rimane intatto: spazio a Ghoulam, Albiol, Koulibaly e Hysaj.

Il Nizza schiererà lo stesso undici che ha perso le prime due partite della stagione in campionato, visto che Balotelli è alle prese con l’infortunio subito contro l’Ajax e Sneijder non è ancora pronto per essere impiegato contro il Napoli. A centrocampo occhi puntati su Seri, mentre in attacco fiducia riposta in Plea, un grande protagonista della passata stagione. In difesa gioca Dante, ex Bayern Monaco che la Champions League l’ha vinta ai tempi dell’avventura in Baviera.

NAPOLI (4-3-3) – Reina; Ghoulam, Albiol, Koulibaly, Hysaj; Zielinski, Jorginho, Hamsik; Insigne, Mertens, Callejon. Allenatore: Maurizio Sarri.

NIZZA (4-2-3-1) – Cardinale; Sarr, Le Marchand, Dante, Souquet; Seri, Koziello; Saint-Maximin, Srarfi, Lees Melou; Plea. Allenatore: Lucien Favre.

Maurizio Sarri, alla vigilia del delicatissimo preliminare di Champions League contro il Nizza, ha analizzato così la gara che attenderà il Napoli: «Il sorteggio ci ha fatto incontrare una squadra forte, hanno eliminato l’Ajax che era in finale di Europa League. Sentivo parlare di partita difficile per la Juventus a Lione mesi fa, il Nizza ha fatto molti punti in più del Lione e quindi ora è difficilissima per noi. Non vedo grandi assenze per loro, Sneijder non ha mai giocato e Balotelli è forse l’unica mancanza vera. Non abbiamo grosse differenze tra partite in casa e fuori, abbiamo la certezza di essere competitivi ovunque. Non abbiamo ancora i particolari ideali nelle eliminazioni dirette, domani l’aspetto principale deve essere l’applicazione difensiva». 

Napoli-Nizza: i precedenti del match

Napoli e Nizza non si sono mai affrontate in partite ufficiali in campo internazionale. Solo due volte, oltretutto negli ultimi due anni, le due formazioni si sono sfidate in amichevole. La prima risale al 2 agosto 2015 quando gli azzurri volarono all’Allianz Riviera e persero 3-2, con l’appuntamento che fu caratterizzato da scontri fra tifosi prima dell’inizio della gara. La seconda si è svolta il primo agosto del 2016, esattamente un anno fa. In quell’occasione il Napoli si impose per 3-0 festeggiando nel migliore dei modi l’evento organizzato per i 90 anni del club azzurro: Koulibaly (autore di una doppietta) e Dries Mertens misero al tappeto i francesi. In generale i precedenti con le squadre francesi sorridono al Napoli: su 15 sfide gli azzurri hanno vinto dieci gare, pareggiate tre e perse due.

Napoli-Nizza: l’arbitro del match

Napoli-Nizza, andata del playoff di Champions League in programma stasera al San Paolo alle ore 20.45, sarà diretta dal fischietto Szymon Marciniak. Gli assistenti saranno Pawel Sokolnicki e Tomasz Listkiewicz, gli addizionali Pawel Raczkowski e Tomasz Musial, quarto uomo Radoslaw Siejka. L’arbitro polacco fu protagonista di Roma-Porto, preliminare di Champions League della passata stagione. All’Olimpico i giallorossi di Spalletti rimasero con due uomini in meno per le espulsioni di De Rossi ed Emerson. E da quel momento Dzeko e compagni furono costretti a soccombere, con i lusitani che vinsero 3-0 nella capitale.

Napoli-Nizza Streaming: dove vederla in tv

Qui le informazioni complete per vedere la partita: Napoli-Nizza Streaming gratis e diretta tv: come vederla. La partita, in programma a partire dalle ore 20.45 al San Paolo, sarà trasmessa in esclusiva sulle frequenze di Premium Sportcanale 370. Per gli abbonati al suddetto pacchetto Premium, dunque, la partita sarà visibile anche in streaming ovviamente tramite l’app disponibile per sistemi operativi iOSAndroid e Windows Mobile su smartphone, tablet e pc. Ecco inoltre la lista dei siti aggiornati su cui è possibile vedere il calcio streaming: Diretta Streaming Calcio. Qui potete trovare tutte le informazioni sul sito di streaming calcio RojadirectaRojadirecta.

News

video

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.