Palermo, Zamparini: “Ritorno di Amauri? No, non avrebbe motivazioni”

© foto www.imagephotoagency.it

“Il ritorno di Amauri al Palermo? No assolutamente, non avrebbe le motivazioni giuste per giocare al Palermo”. Il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, parla di mercato e del possibile ritorno di Amauri in rosanero e non solo. “Pastore rimane e rimangono tutti i giocatori di talento, stiamo lavorando su 7-8 giocatori. Cavani sono tre anni che vuole andare via ma lo teniamo e gli abbiamo rinnovato il contratto per 4 anni, ma se c’e’ un grandissimo club che lo vuole e lui vuole andare via, ci possiamo mettere d’accordo. La sua clausola rescissoria e’ di 23 milioni di euro. Kjaer? Speriamo che non ce lo chieda nessuno. Miccoli? E’ avvilito ma ci servira’ moltissimo e speriamo sia pronto per settembre”, ha aggiunto Zamparini a ‘La politica nel pallone’ su Gr Parlamento. Il presidente rosanero parla anche di allenatori. “Rossi e’ saldissimo, mi spezzerebbe il cuore se andasse via, ma e’ legato al Palermo e al suo presidente”. Poi sulle altre squadre. “Allegri e’ la scelta giusta per il Milan, i nuovi allenatori sono bravi, lui fa giocare bene le squadre”. Per l’Inter c’e’ da vedere il dopo Mourinho. “Mihajlovic conosce benissimo l’ambiente, ha fatto un ottimo campionato, ha motivazioni ed amicizia con i giocatori”, ha detto Zamparini che sul tecnico portoghese ha spiegato. “A me e’ stato molto simpatico. Un maestro nel fare comunicazione. Sara’ sempre grande allenatore in grandissimi club”. Chiusura sulla stagione del Palermo. “Ha fatto quest’anno un campionato straordinario. Io guardo sempre al fatturato, siamo contenti di fare quello che stiamo facendo ma non mi accontento. Sottoscriverei un campionato come quest’anno, ma punterei piu’ in alto”.

Fonte: adnkronos