Pioli cauto: «Niente obiettivi, pensiamo partita dopo partita»

stefano pioli, fiorentina
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Stefano Pioli al termine di Torino-Fiorentina, match valido per la 29esima giornata, vinto dalla squadra viola

Stefano Pioli, tecnico della Fiorentina, al termine del match vinto contro il Torino, è intervenuto ai microfoni di Mediaset Premium: «Non vincere sarebbe stato un peccato visto quello che abbiamo dimostrato sul campo. Viviamo un momento particolare ed è giusto esultare come abbiamo fatto. Per noi la vittoria è stata una grande soddisfazione. Obiettivi? Pensiamo partita per partita, quando ci siamo posti degli obiettivi, abbiamo sempre fatto male. Ci aspetta un calendario difficile, perché giocheremo con tante squadre che lottano per la salvezza».

L’allenatore viola ha continuato: «Il gruppo è molto unito, ciò che ci ha insegnato Davide Astori ha fatto scattare una molla in noi. Lui è dentro ogni nostra situazione, non è facile trascorrere le giornate al centro sportivo: Davide ci manca, ma è sempre con noi. Oggi avremmo potuto far circolare più il pallone, ma abbiamo avuto il controllo della gara. Per come giochiamo possiamo fare di più. Ero un po’ preoccupato martedì quando siamo tornati ad allenarci perché credevo che la squadra fosse a corto di energie, invece mi hanno dimostrato tutti grande voglia. Rigore? Thereau è il secondo rigorista, è bravo dal dischetto. Non è entrato alla grande in partita, ma si è riscattato».