Real Sociedad, ex presidente Badiola: “Giocatori erano dopati”

© foto www.imagephotoagency.it

DOPING REAL SOCIEDAD BADIOLA – Intervistato da ‘As’, Inaki Badiola, ex presidente della Real Sociedad, ha ammesso l’utilizzo di sostanze dopanti da parte della squadra spagnola nel 2008. L’ex primo dirigente del club spagnolo ha sottolineato di aver cercato di fare pulizia a riguardo nel corso del suo mandato, durante il quale ha voluto indagare sull’attività dei giocatori nei sei mesi precedenti al suo approdo alla guida della società della Liga, scoprendo che erano state pagate delle somme per acquistare doping, presumibilmente dal dottor Fuentes, famoso per la sua posizione nella indagine denominata “Operacion Puerto”.