Roma, Comunità Ebraica: «Nessuna polemica su Borriello»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Comunicato da parte dell’Assessore alle Relazioni Istituzionali per far chiarezza sulla vicenda.

ROMA BORRIELLO – Caso rientrato: le polemiche scoppiate dopo la decisione di Marco Borriello di indossare la maglia numero 88 della Roma sono state spente sul nascere. Dopo la notizia della singolare scelta dell’attaccante giallorosso (clicca qui per i dettagli), è intervenuta la Comunità Ebraica di Roma per chiarire tutta la vicenda. L’Assessore alle Relazioni Istituzionali, Ruben Della Rocca, ha, infatti, emesso il seguente comunicato in merito alla vicenda:

«In riferimento all’articolo pubblicato sul portale web de Il Messaggero, in merito alla scelta del tesserato della A.S. ROMA Marco Borriello di vestire la maglia numero 88, si precisa che la Comunità Ebraica di Roma non ha mai sospettato che la scelta del calciatore fosse di natura politica, tantomeno in riferimento a Hitler. Conosciamo la storia di Borriello e nulla ci fa pensare che possa mischiare il calcio con simboli e idee di stampo nazista. La sua precisazione, via Twitter, ne è testimonianza. Ci auguriamo che il prossimo anno calcistico sia all’insegna della sportività e che episodi di razzismo e antisemitismo che si sono susseguiti nelle ultime stagioni, sugli spalti e nei campi di calcio, vengano debellati».