Roma, Doni dice addio al calcio giocato: «Costretto al ritiro»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Il portiere brasiliano è alle prese con problemi di aritmia al cuore: ufficiale il ritiro

ROMA DONI RITIRO – «Dio non vuole più che giochi a calcio» parole di Doni, ex portiere della Roma, passato anche per Liverpool nei mesi scorsi. Proprio lì, in Inghilterra, l’estremo difensore brasiliano ha rischiato di morire: durante un controllo, il suo cuore si è fermato per 25 secondi. I problemi non si sono risolti, anzi, se ne sono evidenziati, dunque Doni ha deciso di dire basta: «Mi spiace tanto, soprattutto per mio figlio,- ha spiegato il portiere a ‘Estado’, agenzia di stampa brasiliana – ma sono già morto una volta, ora farò l’impresario». Accantonato il desiderio di tornare nel Botafogo, club che lo lanciò nel calcio professionistico, Doni non abbandonerà comunque il calcio: in collaborazione con la Roma, aprirà una scuola calcio, la prima del club giallorosso in Brasile: «Non penso al passato, la mia testa è al futuro e alla Roma, con cui continuerò ad avere rapporti».