Connettiti con noi

News

Ronaldo: «Mondiali 2002, un taglio di capelli orribile ma c’era una ragione»

Pubblicato

su

Ronaldo il Fenomeno si racconta e parla dell’acconciatura sfoggiata ai Mondiali del 2002: ecco le parole dell’ex attaccante brasiliano

Ronaldo il Fenomeno, intervistato da Sport Illustrated, ricorda i Mondiali del 2002.

CAPELLI MONDIALI 2002«Era un taglio di capelli orribile ma c’era una ragione. Non volevo parlare con i giornalisti brasiliani dei miei infortuni e grazie a quel look se ne sono dimenticati. I gol che ricordo con maggior piacere sono quelli segnati in Finale alla Germania. Non sono le più belle, ma le più importanti perché nessuno credeva che avrei potuto giocare di nuovo a calcio, ma quella doppietta rappresenta la vittoria più grande».

FINALE 2002 «Non volevo addormentarmi, avevo paura che risuccedesse quello che è accaduto nel 1998. Ho trovato Dida e gli ho chiesto di restare con me. Ed è rimasto sino a quando non siamo partiti sull’autobus per lo stadio».

RONALDO«È una coincidenza incredibile, che ci siano tanti Ronaldo così bravi. Penso a Cristiano e a Ronaldinho. È una specie di nome fortunato».