Sassuolo, Di Francesco: “Zeman è un modello”

© foto www.imagephotoagency.it

SERIE B SASSUOLO ZEMAN DI FRANCESCO – E’ intervenuto alla trasmissione radiofonisca Radio Anch’io Sport il mister del Sassuolo Eusebio Di Francesco, il quale ha dichiarato: “Unire spettacolo e risultato sarebbe meraviglioso però ritengo che dal bel gioco arrivino i risultati, ci si esalta vedendo due squadre che giocano a viso aperto, noi nelle ultime due partite abbiamo avuto terreni di gioco che non hanno permesso di vedere un bel calcio. Quando ci si allena e ci si abitua a dare certi atteggiamenti, poi se il campo si allaga dobbiamo cambiare in corsa, in Italia ci sono i campi peggiori. Zeman? Da lui ho preso la cultura del lavoro e del sacrificio, lui è un grande insegnante di calcio ma non sempre gira come vorrebbe. L’anno scorso con Zeman a Pescara la città e la serie B tutta si sono esaltati ma purtroppo tutte le ciambelle non escono col buco. Zeman rimane per me un modello, sia calcisticamente che caratterialmente. L’assenza di regole nella Roma? Sono convinto che ci fossero per lo spogliatoio non doveva essere facile, perché servono buon senso e professionismo. Io faccio un lavoro fondamentale sia nella fase offensiva che quella difensiva, io do un’impostazione un po’ offensiva, è fondamentale essere aggressivi davanti. Lo stadio? Quello di Modena è vicino ma non ci sentiamo a casa nostra, ma la società è perfetta, c’è una mentalità di un certo tipo di comportamento e a livello lavorativo c’è grande amalgama, il presidente è serio e a me questo piace perché serve il polso di un patron importante. Zeman passato di moda? Il campo ha dimostrato cose diverse da quelle di sei mesi fa, mi auguro che possa tornare, devo tanto a lui e mi dispiace che sia finita così.”