Napoli e la sfida a quel Sassuolo che sa di Juventus

mertens napoli-sassuolo
© foto www.imagephotoagency.it

Tanti gli intrecci relativi alla prossima che attende il Napoli al Mapei Stadium contro il Sassuolo. Nel 2016 l’ex Zaza fu decisivo per lo scudetto della Juventus

Il Napoli affronterà il Sassuolo nel turno in programma nel weekend valido per la 30ª giornata di Serie A. Complice il big match Juventus-Milan, i ragazzi di Sarri cercano di guadagnare altri punti sulla compagine capolista. Per farlo, però, bisogna centrare i tre punti nella trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo al Mapei Stadium. Ove il Napoli incontrerà una squadra invischiata nella lotta salvezza e le cui strade si sono spesso intrecciate a quelle della Juventus nel corso di questi anni di permanenza in Serie A.

A partire da un ex storico, vale a dire Massimiliano Allegri, oggi allenatore top a livello europeo con la Juventus che in passato è stato di scena a Sassuolo.Rapporti serrati anche dal punto di vista dirigenziale, come dimostra l’amicizia storica tra l’ad Beppe Marotta e Giovanni Carnevali. Tanti gli intrecci anche a livello di mercato. A partire da Simone Zaza, ex attaccante del Sassuolo, siglò con la maglia della Juventus un gol decisivo nello scontro diretto della stagione 2015/2016 per la vittoria dello Scudetto bianconero.

Per rimanere all’attualità, invece, il veto del Sassuolo per Politano, con la società emiliana che non ha voluto cedere l’esterno al Napoli. Pol Lirola è attualmente a titolo definitivo dopo il prestito dalla Juventus, mentre il baby Tripaldelli è già nella Primavera juventina. L’unico che non si è fatto ammaliare dalle sirene bianconere? Domenico Berardi