Sassuolo, Zaza: «Non sono una testa calda ma devo migliorare»

© foto www.imagephotoagency.it

SASSUOLO ZAZA SERIE A – Dopo aver impressionato tutti in Serie B, adesso Simone Zaza si appresta a fare altrettanto anche nella massima serie. Spetterà a lui infatti salvare gli emiliani a suon di gol. Il giovane centravanti ha rilasciato una lunga intervista a Sportweek, settimanale targato Gazzetta dello Sport.

CRESCERE ANCORA – «In passato ho fatto degli errori a causa dell’inesperienza, agivo troppo d’istinto senza ragionare sulle cose. Non avevo peli sulla lingua. All’Atalanta ero uno dei più talentuosi, ma poi fui messo da parte e la società decise di non puntare più su di me. A Bergamo ho passato 4 anni importanti per la mia carriera. Da allora dicono che sono una testa calda, orami è un’etichetta che mi porto dietro da qualche anno. Ormai non ci faccio più caso e penso solo a migliorare».