Connettiti con noi

Genoa News

Scamacca ribalta il Parma, Genoa a +9 sulla zona retrocessione

Pubblicato

su

Ballardini pesca il jolly dalla panchina e vola in zona tranquillità. Il Parma annaspa e non riesce e trovare continuità, e la classifica fa paura

Il ritorno al gol di Pellé in Italia non basta, illude un Parma bello a metà ma dominato e ribaltato dal Genoa rilanciato dalla cura Ballardini e dalla doppietta salvezza di Scamacca. L’uomo sul taccuino dei direttori sportivi delle big non delude; torna in gol dopo un digiuno che durava dallo scorso 4 novembre e regala al Genoa la serenità di un +9 sulla zona retrocessione. Mentre condanna il Parma a una classifica in picchiata: penultimo posto a tre punti dal Cagliari e quattro dal Toro (con due partite da recuperare). Il Parma gira bene nel primo tempo e poi si inceppa, mancano la gestione dei 90 minuti, i leader in campo e magari cambi in grado di svoltare la partita.

E’ una stagione complicata, nella quale D’Aversa non incide quanto e come avrebbe dovuto, e la squadra in campo non riesce ad ottenere nemmeno quello che merita. Mentre il Genoa sembra la bella copia di quella spersa e disorientata ereditata da Maran a dicembre. Dal penultimo posto in classifica Ballardini (alla quarta chiamata sulla panchina rossoblù) ottiene il massimo, e riporta Pjaca e compagni alla tranquillità della 13° posizione. Non è un miracolo, ma esperienza e conoscenza applicate a una rosa di buon livello. Esattamente come il Parma, che ha una squadra da metà classifica, ma non riesce ad esprimere le sue qualità. E ora più che mai avrebbe bisogno proprio di uno come Ballardini, per provare a svoltare un stagione allarmante.

Advertisement