Connettiti con noi

Calcio Estero

STATS – Feyenoord-Ajax 1-1, un braccio di ferro senza vincitore

Pubblicato

su

Feyenoord e Ajax si spartiscono la posta in palio: il braccio di ferro tra le due big della Eredivisie continua ancora

Il big-match che ha chiuso il girone d’andata dell’Eredivisie non ha tradito le aspettative: Feyenoord-Ajax si è chiuso in parità, 1-1, in una gara dove le occasioni non sono state tantissime ma che entrambe le squadre hanno giocato per vincere. Il distacco in classifica per le due squadre rimane inalterato, 5 punti a favore dei Rotterdammers. Che possono essere soddisfatti perché hanno dimostrato di essere una squadra da primato, che per lunghi tratti ha esercitato una supremazia territoriale ed è sembrata avere più energie. L’Ajax infila il quinto pareggio consecutivo, continua con una certa regolarità a trovarsi in svantaggio e non tutte le scelte di Schreuder sono apparse felici: Berghuis ha sentito troppo la pressione da ex idolo di casa ed è rimasto in campo molto oltre l’accettabile; Bergwijn ha regalato brio nella ripresa al posto di un Conceiçao apparso ancora acerbo per questo genere di gara.

La partita ha avuto due volti nella dinamica del risultato: primo tempo del Feyenoord con sassata da fuori di un vivace Paixao; ripresa con il pari dell’Ajax determinato da un colpo di testa di Klaassen deviato da Weiffer. Il numero più significativo, che traduce lo spirito di una gara combattuta a corpo, è quello di 33 falli: 19 commessi dalla capolista, 14 dall’inseguitrice, con conseguenti 8 ammonizioni spartite a metà. É stata una battaglia pallone su pallone, un braccio di ferro disseminato in ogni zona di campo dal quale non è uscito né un vincitore né uno sconfitto.

News

video