Sunderland, Giaccherini: «Quagliarella? Magari lo chiamo…»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista ha scherzato sulle voci di mercato dell’ex compagno di squadra.

ITALIA SUNDERLAND JUVENTUS GIACCHERINI – Intervenuto ai microfoni di “SkySport” al suo arrivo nel raduno azzurro a Roma, Emanuele Giaccherini ha parlato del suo exploit, che lo ha portato a poter stringere domani la mano a Papa Francesco: «Sono stati anni fantastici. Ogni anno per me è stata una scalata, arrivare a dare la mano al Papa è un’emozione grandissima. Sarà emozionante, ci sto pensando da giorni, perché sono molto religioso. Penso che in quel momento non penserò al calcio».

Inevitabile il riferimento alla Juventus, al trasferimento al Sunderland e alle voci di mercato su un possibile assalto del suo club a Fabio Quagliarella da parte del centrocampista: «Diciamo che per me sono stati due anni bellissimi, li porterò sempre nel cuore. E’ stata dura andar via, ma ho avuto questa opportunità e si è deciso così insieme. Ora sono contento, sarà un’esperienza bellissima, spero di far bene. Quagliarella? Non l’ho ancora chiamata, magari ora lo chiamo. Non so come andrà a finire per lui, io ora penso alla Nazionale».