Connettiti con noi

Calcio Femminile

Women’s Champions League su DAZN e YouTube: il comunicato

Pubblicato

su

Ceferin

Ora è ufficiale: la Women’s Champions League sarà trasmessa su DAZN e sul canale Youtube della nota piattaforma. Ecco il comunicato

La prossima UEFA Women’s Champions League sarà trasmessa su DAZN e YouTube. Il comunicato e le parole di Ceferin.

COMUNICATO – «La nuova UEFA Women’s Champions League 2021/22 sarà più grande che mai. I tifosi di tutto il mondo avranno l’occasione di seguire la competizione grazie a una copertura senza precedenti garantita da una partnership quadriennale con la piattaforma streaming DAZN in collaborazione con YouTube. Una novità assoluta per la competizione, il nuovo accordo aumenterà notevolmente la visibilità del calcio femminile che in questa edizione per la prima volta avrà una fase a gironi a 16 squadre, consentendo ai tifosi di immergersi totalmente nell’azione della UEFA Women’s Champions League. Per le prime due stagioni (2021-23), i tifosi potranno guardare in diretta e on demand tutte le 61 partite dalla fase a gironi in avanti su DAZN e sul canale gratuito YouTube di DAZN. Per le due stagioni successive, (2023-25), le 61 partite saranno in diretta su DAZN, mentre 19 saranno disponibili gratuitamente sul canale YouTube di DAZN».

CEFERIN«Due anni fa, quando abbiamo inaugurato la prima strategia UEFA per il calcio femminile, ‘Time for Action’, abbiamo promesso che questo sport sarebbe diventato più grande, professionale e prosperoso entro il 2024. Da allora sono seguite diverse iniziative; quest’ultima è un grande passo in tale direzione. Siamo lieti di annunciare una partnership quadriennale con DAZN e YouTube. Per le prime due stagioni, i tifosi di tutto il mondo potranno accedere alle rispettive piattaforme e guardare gratuitamente tutte le partite, per seguire al meglio la competizione e le sue grandi campionesse. Non c’è modo migliore di ispirare le future generazioni di ragazze e ragazzi a giocare a calcio. Il calcio femminile è qui per restare e non potrà che crescere sempre di più».