Allegri, quale futuro? L’anno sabbatico è finito: Psg opzione calda

allegri
© foto www.imagephotoagency.it

Massimiliano Allegri non vuole rimanere a guardare per un’altra stagione: il Paris Saint Germain di Leonardo lo tenta

Massimiliano Allegri ha voglia di tornare in pista. Dopo un anno sabbatico trascorso a guardare gli altri in questa strana stagione, l’ex tecnico della Juve scalpita per una nuova panchina.

La priorità, come spiega La Gazzetta dello Sport, sarebbe restare in Italia, ma in questo momento le chance di trovare un ingaggio all’altezza delle sue aspettative (e non si tratta soltanto di soldi) sono poche. Quindi resta l’opzione estero: si è parlato in passato di Real Madrid (c’era stato un approccio, ma non era il momento adatto), si continua a parlare di Premier League, con Manchester United e l’ambizioso Newcastle in prima fila. Per come è organizzata la sua esistenza, non sembrano piazze ideali. Questione di spostamenti, di affetti da tenere comunque in considerazione, sparsi per l’Italia. Ma Allegri ha molta voglia di tornare a lavorare. Perciò nulla è escluso. La Rosea sottolinea che il tecnico livornese potrebbe accettare anche un incarico in corsa durante l’autunno visto il ritardo che la pandemia porterà nella programmazione delle società.

Poi c’è un’altra opzione che piace, parecchio, ad Allegri e si chiama Paris Saint Germain. Ma c’è di mezzo una Champions League da conquistare, c’è di mezzo un Tuchel sempre criticato e capace di resistere, soprattutto ora che ha intascato una qualificazione difficile. La stampa francese nei mesi scorsi ha riferito spesso dell’interesse del Psg per un tecnico capace di valorizzare tanti giocatori. C’è chi dice che Leonardo lo abbia chiamato più di una volta anche solo per fare due chiacchiere. Nessuno dei due dirà mai che è vero. Quel che è certo è che Max è pronto a tornare ai blocchi di partenza.