Amichevole, Olanda – Italia: le pagelle

© foto www.imagephotoagency.it

ITALIA OLANDA AMICHEVOLE PAGELLE – L’Italia e l’Olanda si accontentano di un pareggio che per l’Italia arriva nel finale grazie alla rete di Marco Verratti.  Per i padroni di casa la rete arriva al 32′ con Lens. Queste le pagelle dell’incontro:

Olanda
Krul 6, non ha colpe sul gol di Verratti. Sempre attento.
Blind 6, non brilla ma concede poco.
Martins Indi 6.5, bravo a controllare Balotelli nella prima ora di partita: lo annulla.
De Vrij 6, prova buona per larga parte del match, poi cala un po’ nel finale sotto i colpi dell’Italia
Janmaat 6, quando può spinge, in copertura non dispiace.
Maher 6.5, se avesse un po’ più di concretezza sarebbe da grande squadra. Si inserisce alla perfezione, migliorerà.
Strootman 6.5, unisce bene quantità e qualità. E’ un centrocampista moderno e lo dimostra in ogni aspetto.
Clasie 6, molta copertura ma non brilla in fase offensiva come i compagni di reparto. Regge la linea per 45 minuti. (46′ Guzman 6, non entra mai in partita in fase d’impostazione ma copre come Clasie. )
Lens 7, tatticamente perfetto da esterno. Serve i compagni
Van Persie 6, tanto movimento e anche qualche passaggio buono. Ma è lontano dalla parta e non è il solito. (46′ Robben 6.5, veloce e spesso imprendibile. Poco concreto. Il solito Robben, forse qualcosina in meno del solito.)
Ola John 6.5, quantità a non finire e qualità discreta. Buon esterno (59′ Kuyt 6, si muove tanto e bene, ma non risulta decisivo. Spreca una buona occasione)
CT: Van Gaal 6.5, squadra coraggiosa e ben messa in campo. Poca esperienza, molta qualità.

Italia
Buffon 7, migliore in campo degli azzurri. Sempre pronto e attento nel primo tempo salva il risultato in due occasioni, tra cui un autentico miracolo. Non può nulla sul gol.
Abate 6.5, bravo in fase di spinta. Tanta corsa soprattutto nel primo tempo, i pericoli vengono da lì. Poi cala.
Astori 6, attento e determinato. Nessuna particolare sbavatura su questa gara
Barzagli 6, come il compagno di reparto non sbaglia niente di grave e spesso respinge gli attacchi avversari. (74′ Ranocchia s.v.)
Santon 6, in copertura è discreto e non concede molto agli avversari. Ma la spinta?
Montolivo 5, inconsistente, spesso assente dal gioco. E’ in prima serata sulla Rai, ma se analizziamo la sua partita sembra di essere a “Chi l’ha visto?”
Pirlo 6, non è il Pirlo che conosciamo ma non è nemmeno tutto da buttare. Un paio di lanci nel primo tempo illuminano il gioco azzurro. Poco continuo, poi lascia il posto a Florenzi. (46′ Florenzi 6, entra bene in partita e prova a dare la scossa. A tratti ci riesce)
De Rossi 5, evidentemente lontano dalla condizione migliore.  (61′ Verratti 6.5, bravo a sfruttare l’unica occasione avuta. Decisamente meglio degli altri colleghi di reparto, il gol è la ciliegina su una partita non perfetta ma positiva.)
Candreva 6, il cambio non si spiega. Aveva fatto abbastanza bene, muovendosi tanto con Abate sulla destra e svariando su tutto il fronte. Pecca di inconcludenza. (46′ Diamanti 5.5, doveva risolvere la partita ma non ci riesce. Qualche volta è anche troppo egoista),
Balotelli 5, non ci fa scandalizzare la reazione e l’arrabbiatura su un controllo sbagliato, ma il modo in cui si muove e in cui si fa arginare dagli avversari. Del fiume in piena di domenica è rimasto soltanto un piccolo torrente. (61′ Osvaldo 6.5, è il più pericoloso nonostante giochi apppena mezz’ora. Come un diesel quando cresce nel finale sfiora il gol e serve una gran palla a Gilardino),
El Shaarawy 5, spento e senza nessuno spunto. AAA El Shaarawy cercasi. (70′ Gilardino 6.5, non è bravo a sfruttare un’occasione che gli si presenta a 3 minuti dalla fine ma poi serve la palla del pareggio a Verratti.).
CT: Prandelli 6.5, i cambi sono azzeccatissimi ma la squadra è poco motivata soprattutto nei primi 70 minuti.