Connettiti con noi

Lazio News

Atalanta-Lazio: Sarri come Reja

Pubblicato

su

Atalanta-Lazio è un dejà vu, anche se stavolta siamo a ottobre e dieci anni e mezzo fa si era a maggio. Risale alla penultima giornata del 2011-12 l’ultimo 0-2 dei biancocelesti confezionato a Bergamo nella stessa maniera. Un gol per tempo ieri – Zaccagni e Felipe Anderson -, un gol per tempo in quella giornata alle 3 del pomeriggio del 6 maggio: Kozak al minuto 35 e Cana in piena zona Cesarini.

Altra coincidenza è il rosso rifilato a un atalantino: Muriel ieri, Stendardo nel 2012 che si fece cacciare fuori per una protesta vibrante. Perché a differenza della serena accettazione del risultato di ieri, con l’Atalanta che ha riconosciuto la giustezza del ko attraverso le parole di Gasperini («Lazio superiore sul piano del gioco»), nel 2012 la gara fu così tempestosa che La Gazzetta dello Sport definì la squadra sconfitta «furiosa e battuta», reclamando un rigore per Denis e sottolineando i 4 gialli estratti «in un finale molto nervoso».  A fine gara Edy Reja, mister della Lazio, dichiarò la felicità di far parte del club: «Mi sento giovane, sto bene coi ragazzi».

Convinto che sarebbe rimasto, in virtù dei buoni risultati raggiunti: «Non vedo perché dovrei cambiare squadra». Ed invece, arrivò Petkovic a sostituirlo. Mentre Sarri si gode il meritatissimo terzo posto, in coabitazione proprio con l’Atalanta, speri che la coincidenza rimanga confinata solo al 2-0 di Bergamo (e chissà se firmerebbe il 4° posto finale guadagnato dal suo lontano predecessore).

News

video

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.